Home / Magazine / WebGiornale / Cultura / Festa della Madonna del subacqueo – Ercolano 2015 GALLERY

Festa della Madonna del subacqueo – Ercolano 2015 GALLERY

RadioSianiPH

Si è conclusa domenica sera la tradizionale Festa della Madonna del subacqueo e dei pescatori nella città di Ercolano.

 

La cerimonia si è svolta tra le acque della Favorita e di Punta Quattro Venti dove è stata deposta nelle profondità del mare, a circa cento metri, la statua della Madonna. Una partecipazione entusiasta e numerosa quella dei cittadini ercolanesi e non solo, che si sono ritrovati nel piccolo molo borbonico della Favorita per assistere alle manovre dei subacquei e delle diverse imbarcazioni che sono intervenute alla cerimonia. 

 

Organizzata e diretta dall’associazione subacquea “Hippocampus” con il patrocinio del Comune di Ercolano e la collaborazione del centro sub di Torre del Greco e di Radio Siani. 

 

“Finalmente una festa costruita dal basso, con il dialogo tra le realtà territoriali e la partecipazione del Comune, che si è reso disponibile a seguirci sin dai subito”, commenta il presidente di “Hippocampus” Ciro Borrelli, vero trascinatore di questa iniziativa. “Abbiamo ancora una volta dimostrato – continua Borrelli – che le associazioni sono di valore elevato e che insieme possono regalare alla città eventi importanti. Si, regalare alla città! Perché ci tengo a precisare che questa festa, a differenza degli anni passati, è stata realizzata a costo zero per le casse dell’amministrazione. Negli anni precedenti il Comune elargiva fondi ad altre associazioni che non avevano neanche tutti i requisiti per svolgere determinate mansioni e procedure. Una festa invece questa di domenica, che ha permesso la rinascita di un forte legame religioso alla cerimonia e al culto della Madonna del Subacqueo, a differenza degli anni passati dove lo si stava riducendo ad una mera festa commerciale per pochi beneficiari. Queste cose le ho sempre denunciate, ho tutta la documentazione. Finalmente, con questa nuova amministrazione, sembra che si possa riprendere un dialogo e una collaborazione per il bene della città. Per tanto voglio ringraziare il Sindaco Buonajuto e tutti quanti gli altri del comune che ci hanno accompagnato. Per la partecipazione il Sindaco di Portici Marrone e di Massa Lubrense Staiano. Un ringraziamento speciale a Don Andrea De Luca, ai pochi sponsor che hanno creduto in noi, alla mia associazione e alle associazioni che con noi hanno condiviso questa manifestazione. Confidiamo per il prossimo anno di riuscire a restaurare la Madonna che, dopo alcuni tentativi di furto, ha riportato dei danni. Insieme possiamo riuscirci. Da anni ormai non era più presente la boa di segnalazione della posizione del santuario, a causa della rottura della catena. L’ho sostituita per provocazione, ho speso cento euro, ma ho voluto dare un segnale e far capire che prima si pensava a ben altro.”  

 

 

Redazione

 

Vedi Anche

DIRETTA 15ª Edizione Fattorie Aperte

Nel corso della manifestazione le 300 Fattorie Didattiche iscritte all’Albo regionale della Campania ospiteranno gratuitamente …