Home / Magazine / WebGiornale / Cultura / Un Vulcano di idee: Proposte e soluzioni per cambiare il Parco Nazionale del Vesuvio.

Un Vulcano di idee: Proposte e soluzioni per cambiare il Parco Nazionale del Vesuvio.

Partirà il 18 luglio “Un Vulcano di idee”, il ciclo di incontri voluto fortemente dal neopresidente del Parco Nazionale del Vesuvio, Agostino Casillo.
Un Vulcano di idee è il primo grande evento che mette in connessione l’Ente Parco, le istituzioni locali e regionali, e tutti i soggetti che vivono e lavorano nel territorio dell’area protetta: produttori del settore agricolo ed enograstronomico; aziende del settore turistico, alberghiero e della ristorazione; associazioni per la promozione culturale, sociale e per la tutela dell’ambiente; associazioni sportive; mondo della scuola.
Cinque giorni per discutere del Parco, per approfondire le criticità, condividere proposte e concordare soluzioni. Per partecipare, ciascun soggetto deve compilare il form presente sul sito www.unvulcanodiidee.it . Le idee più innovative saranno selezionate ed esposte dai soggetti proponenti nel corso della giornata di lavoro dedicata alla categoria.
Tutti gli incontri si terranno nell’aula magna dell’Istituto Alberghiero “De Medici” di Ottaviano.
“Il Parco di domani deve essere il luogo in cui si costruisce una Comunità di cittadini ed imprese secondo i principi dello sviluppo sostenibile e della green economy. “Un vulcano di idee” è l’inizio di un percorso condiviso e aperto a tutti, perché è dall’unione tra cittadini ed istituzioni che dipenderà il successo del progetto di rilancio del Parco del Vesuvio. Vogliamo condividere l’ambizione di fare del Parco del Vesuvio un laboratorio di nuove pratiche di gestione del territorio, un modello di tutela e sviluppo che sia eccellenza internazionale ”.

.

 

Vedi Anche

Roberto Saviano, Viola Ardone e Claudio Palomba: i Laureati Illustri nelle celebrazioni degli 800 anni dell’Università Federico II di Napoli

800 Anni di Saperi, appuntamento che ha visto protagonisti le eccellenze di ieri e di …