Home / Magazine / WebGiornale / Cultura / #InternetDay, Creare ponti a Sud dell’innovazione

#InternetDay, Creare ponti a Sud dell’innovazione

29 aprile, ore 10.00 – Complesso dei SS. Marcellino e Festoo, Università degli Studi di Napoli Federico II – Largo S. Marcellino 10, Napoli

Venerdì 29 aprile, alle ore 10.00, nel Complesso Monumentale dei Santi Marcellino e Festo, l’Ateneo Federico II di Napoli promuove “#InternetDay – Creare ponti a Sud dell’innovazione”, in collaborazione con UnionCamere Campania, Contamination Lab Napoli e Osservatorio Territoriale Giovani. 

L’evento, con il coordinamento scientifico di Alex Giordano e Lello Savonardo, nasce in occasione dell’Italian Internet Day, la giornata nazionale che celebra i 30 anni di Internet, voluta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con il Digital Champion Riccardo Luna e con la regia del MIUR. 

Con il coinvolgimento di cittadini, imprese, scuole, università e pubblica amministrazione, su tutto il territorio nazionale si svolgeranno,in contemporanea conl’evento centrale di Pisa, convegni e incontri per approfondire il ruolo della Rete nella società contemporanea, le opportunità e le nuove sfide che genera. 

In particolare, l’evento di Napoli pone l’accento sull’innovazione al Sud, con l’obiettivo di “creare ponti” e connessioni tra istituzioni culturali e società civile, tra aree interne e rurali e bacini metropolitani, tra micro-piccole e medie imprese e corporazioni internazionali come Facebook e Google, tra strutture istituzionali di ricerca e la moltitudine di iniziative dal basso che suggeriscono nuove strade per uscire dal “fallimento” del presente.

L’Università degli Studi di Napoli Federico II, infatti, è la più antica università laica del mondo e la prima ad aver istituito un corso di Laurea in “Culture Digitali e della Comunicazione”, con la missione di aprire l’accademia ai processi di innovazione che stanno caratterizzando la società contemporanea.

 

PROGRAMMA

Introduce: Alex Giordano – Docente di Comunicazione, Marketing e Pubblicità  

Modera: Lello Savonardo – Coordinatore scientifico del Contamination Lab Napoli e dell’OTG

Napoli, la Campania e il Mediterraneo come incubatore di innovazione 

  • Arturo De Vivo – ProRettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II; 
  • Alessandro Fusacchia – Capo di Gabinetto del MIUR;
  • Enrica Amaturo – Direttrice del Dipartimento di Scienze Sociali;
  • Andrea Prete – Presidente di UnionCamere Campania;

Google per il Made in Italy

  • Diego Ciulli – Country Manager Google Italia;

In Collegamento: Massimo Inguscio, Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR);

Corporation della Rete, piccole imprese e comunità

  • Domenico Mauriello – Centri Studi UnionCamere: il progetto “Eccellenze in digitale”;
  • Laura Bononcini – Facebook Italia: come Facebook può sostenere le PMI;
  • Adam Ardvisson – Docente di Sociologia della Globalizzazione ed esperto di innovazione; 

Modelli di formazione innovativa per le nuove generazioni 

  • Chiara Marciani – Assessore Regionale alla Formazione;
  • Alessandra Clemente – Assessore Comunale ai Giovani, Innovazione e Creatività;
  • Mauro Calise – Responsabile del progetto Federica E-learning dell’Ateneo Federico II;
  • Rappresentante del MIUR *TBC

Innovazione tecnologica VS innovazione sociale 

  • Giorgio Ventre – Direttore del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e delle Tecnologie dell’Informazione;
  • Antonio Pescapè – NM2, spin off dell’Università degli Studi di Napoli Federico II;
  • Stefano Consiglio – Coordinatore del corso di studi magistrale in Management del Patrimonio Culturale;
  • Achille Centro – VasciTour, startup del Contamination Lab Napoli

L’evento è inserito nel ciclo di seminari “Bit Generation 2.0” del Dipartimento di Scienze Sociali.

 

 

Comunicato Stampa 

Vedi Anche

Elio Germano e Teho Teardo, al Bolivar omaggio al “primo” Pasolini

Dopo  “Viaggio al termine della notte” di Cèline, egregiamente portato in scena nel reading -musicale …