Home / Magazine / WebGiornale / Cultura / Hippocampus Ercolano: Madonna del Subacqueo, consegnate le targhe

Hippocampus Ercolano: Madonna del Subacqueo, consegnate le targhe

Nella prestigiosa cornice di Villa Maiuri ad Ercolano l’associazione Hippocampus ha riunito tutti i partecipanti della XXXIV festa della Madonna del Subacqueo, per un caloroso ringraziamento al lavoro svolto. Una festa organizzata per la prima volta dall’associazione dei “cavallucci marini” di Ercolano e come ribadito dal presidente Ciro Borrelli “per la prima volta a costo zero per l’amministrazione comunale”. Diversi gl’intervenuti, tra cui il vice Sindaco di Massa Lubrense, gli assessori e i vari vertici istituzionali del Comune di Ercolano, le Forze dell’Ordine, la Capitanerie di Porto, i Pompieri, la Protezione Civile e tutte le associazioni che nei più svariati modi hanno dato il loro contributo affinchè la festa riuscisse e fosse davvero popolare. Presente anche il Parroco della chiesa del Loreto, Don Andrea De Luca che ha ricordato l’importanza dei valori che ci sono dietro alla statua della madonna che protegge noi tutti dalle profondità del mare. All’iniziativa è stato mostrato in anteprima un filmato che racconta tutte le fasi della tradizionale festa. Dalla processione del mattino, la santa messa, tutte le fasi della deposizione in fondo al mare della statua, fino alla festa svoltasi di sera sulle rive del porticciolo borbonico di Villa Favorita. Il filmato registrato in dvd è stato poi regalato assieme alle targhe a tutti i partecipanti. L’iniziativa si è conclusa con un caloroso arrivederci all’anno prossimo.

Radio Siani fiera di essere partners dell’iniziativa, vi regala questa fotogallery a cura di Giuliana Taranto.

di RockG

Vedi Anche

Ufo degli The Zen Circus: “Nell’Ultima Casa Accogliente raccontiamo suggestioni, fallimenti e risurrezioni”

L'ultima Casa Accogliente è il nuovo album di inediti degli The Zen Circus. Il disco arriva a due anni di distanza da “Il fuoco in una stanza” e dalla loro partecipazione al Festival di Sanremo e alla pubblicazione del romanzo anti-biografico “Andate tutti Aff..”. A parlarci del nuovo album è Massimiliano “Ufo” Schiavelli, che ci racconta la genesi di questo nuovo progetto, tra visioni, idee e suggestioni di una band protagonista da vent'anni della scena rock italiana.