Home / Magazine / WebGiornale / Cultura / Il biocidio a teatro

Il biocidio a teatro

Si chiama “Fuoco in Terra. Segnali di fumo all’orizzonte” lo spettacolo teatrale di denuncia del biocidio maggiormente conosciuto in Italia, quello nella cosiddetta Terra dei fuochi. Un lembo di terra tra il napoletano ed il casertano che è finito e continua ad essere raccontato nelle cronache quotidiane. Approda ora al teatro con un testo scritto da Federico Ambrosanio, e portato in scena con la regia di Fabio Cocifoglia, dalle associazioni ‘Incanto acustico’ e ‘Nuvole di ardesia’. Sul palco Roberto Giordano, Mario Barra, Franco Cuomo. 

Un’orazione civile che il prossimo 15 marzo sarà di scena presso la sede dell‘associazione il Torchio di Somma Vesuviana, in provincia di Napoli. Il testo si basa sulle deposizioni di pentiti di camorra, sulle inchieste della magistratura, di giornalisti e sui dati ufficiali relativi all’inquinamento e ai disastri causati nella cosiddetta Terra dei fuochi.

Lo spettacolo ha ottenuto il patrocinio della Regione Campania, del Comune di Somma Vesuviana, di San Giorgio a Cremano. L’anteprima nazionale è andata di scena a Latina nell’occasione della marcia in ricordo delle vittime delle mafie dello scorso anno.

Stefano Malla

 

Vedi Anche

C’mon Tigre: “Habitat il nostro universo immaginario e cosmopolita”

 Habitat è il quarto album  in studio dei C’Mon Tigre pubblicato per Intersuoni. Con oltre …