Home / Magazine / WebGiornale / Economia / Il vino rende più del settore finanziario

Il vino rende più del settore finanziario

Da un’analisi di Mediobanca, commissionata da Ornellaia e che ha coinvolto anche Censis e Liv-ex, emerge che l’investimento nel settore vitivinicolo è più redditizio rispetto al settore finanziario. Secondo questo studio un euro investito in vino nel 2001 è cresciuto a 5,4 euro a inizio 2016. Lo stesso investimento su tutte le borse mondiali si sarebbe invece tradotto in un capitale finale di 1,6 euro.
Secondo la ricerca dal 2005 al 2015 le esportazioni di vino made in Italy sono cresciute in quantità ma soprattutto in valore, superando quelle di prodotti del manifatturiero di oltre 17 punti.

 

 

 

di Giulio Incoronato

Vedi Anche

Otto miliardari possiedono ricchezza di 3,6 miliardi di persone

La forbice economica tra ricchi e poveri aumenta sempre di più in maniera vertiginosa. Un …