Stampa questa pagina

"PREMIO NAZIONALE ANNALISA DURANTE". Prima edizione, mercoledì 19 febbraio 2020

Scritto da  Pubblicato in Legalità Lunedì, 10 Febbraio 2020 18:01

Il prossimo 19 febbraio Annalisa Durante, la 14enne uccisa il 27 marzo 2004 in una sparatoria tra clan rivali a Forcella, avrebbe compiuto 30 anni.

 

Per celebrare questa ricorrenza, l’Associazione Annalisa Durante, in partenariato con la Fondazione Polis della Regione Campania, ha istituito la Prima edizione del Premio Nazionale Annalisa Durante, intitolato “La Meridiana dell’Incontro”, con l’obiettivo di ricordare la storia di Annalisa e condividere il percorso di gemellaggi artistici e culturali che si sta portando avanti in suo nome tra i ragazzi di Forcella e quelli di altre località italiane.

 

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con Comune di Napoli, Teatro Trianon Viviani ed Assogioca, si articolerà in due momenti: alle ore 10:30 si terrà un incontro sulla memoria presso lo Spazio Comunale Piazza Forcella in via Vicaria Vecchia 23, dal titolo “Annalisa Ieri, Annalisa Durante”; alle ore 18:30 si terrà un evento culturale ed artistico presso il Teatro Trianon Viviani, intitolato “L’impegno per la legalità e la Meridiana dell’Incontro”.

 

Numerosi saranno gli ospiti che interverranno. Tra questi, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho, il magistrato Raffaele Marino (che si è occupato del processo relativo all'omicidio di Annalisa), il presidente della Federazione Nazionale Stampa Italiana Giuseppe Giulietti, il presidente dell'associazione Annalisa Durante Pino Perna, il presidente della Fondazione Polis don Tonino Palmese, la presidente del Comitato scientifico della stessa Fondazione Enrica Amaturo, la presidente dell'AIDO Napoli Loredana Pulito (che ricorderà il gesto generoso dei genitori di Annalisa di donare gli organi della giovane vittima) e Giannino Durante, papà di Annalisa e anima dello Spazio Comunale Piazza Forcella. Non mancheranno di far sentire la loro vicinanza i rappresentanti delle scuole del territorio, della Rete Forcella, del Patto Locale per la Lettura e gli artigiani e commercianti della “ZONA NTL – Napoli, Turismo & Legalità”, insieme ai più alti esponenti delle forze dell’Ordine di Napoli, tra i quali il prefetto Marco Valentini, il questore Alessandro Giuliano ed il comandante provinciale dei Carabinieri Canio Giuseppe La Gala.

 

Nell'occasione, il presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico farà pervenire uno speciale Premio di Rappresentanza.

 

La serata al Trianon Viviani sarà presentata da Veronica Mazza, attrice napoletana particolarmente sensibile all’impegno sociale e culturale per i minori. Giovani talenti ed artisti impegnati sul tema della legalità proverranno da diverse regioni d’Italia. Tra i gemellaggi più significativi quelli con i ragazzi dell’orchestra giovanile Falcone-Borsellino di Catania e con il Punto Luce dell’Aquila, coinvolti dalla Baby Song Annalisa Durante in un percorso di rigenerazione, all’insegna dell’arte, per testimoniare che Annalisa continua a vivere e a stimolare la ri-nascita del quartiere di Forcella, e non solo. ​

 

cs