Home / Magazine / Legalità / Una biblioteca per Annalisa

Una biblioteca per Annalisa

“A porte aperte”. Una biblioteca a Forcella in ricordo di Annalisa Durante. Nel cuore di quel quartiere che ha testimoniato ed ancora oggi è segnato dalla  morte della giovane napoletana. 

La blblioteca, fortemente voluta da Giovanni, il padre di Annalisa, si trova in via Vicaria Vecchia, in quello che fu un cinema. Oggi diventa un luogo di ritrovo, di iniziative culturali e non solo. La scelta di Giovanni di ricordare il nome di suo figlia attraverso la cultura viene da lontano. Ha iniziato a raccogliere libri nel quartiere, in città, dalla provincia. Poi sono giunti da altre parti d’Italia. E oggi la biblioteca è realtà. I ragazzi del quartiere, e non solo, potranno sfogliare quei libri, portarli a casa. Conoscere che esiste altro oltre la camorra.

Ciro Oliviero

Vedi Anche

Dodicesima giornata in memoria delle vittime dell’11 novembre 1989

Napoli, 8 novembre Partirà giovedì 10 novembre la XII giornata in memoria delle vittime dell’11 …