Home / Magazine / Diritti / Wikileaks rivela i documenti per distruggere i barconi in Libia

Wikileaks rivela i documenti per distruggere i barconi in Libia

Partirà il 25 giugno e durerà un anno l’operazione militare dell’Unione Europea, svelata da Wikileaks, che si articola in due documenti. Il piano è stato approvato dai capi della difesa europea per l’intervento militare contro ‘le navi dei rifugiati’ in Libia e nel Mediterraneo, una vera e propria azione militare. Nella prima fase, ci sarà un’operazione di reporting utilizzando anche droni, mentre nella seconda fase si procederà a blocarre le navi dei trafficanti e sequestrarle. Il documento precisa che le missioni di salvataggio di ‘Frontex non vanno pubblicizzate per evitare d’incentivare l’arrivo dei migranti’. C’è anche la consapevolezza che l’intervento nella rotta del Mediterraneo centrale potrebbe portare ad un aumento dei flussi nella rotta orientale e occidentale.

Fabio Noviello

Vedi Anche

“Children go on”, dedicato ai bimbi del Santobono-Pausilipon

A Procida il 26 luglio la presentazione del CD per i bambini oncologici. Una serata …