Home / Magazine / Diritti / Omofobiastop, il coraggio di Stefano

Omofobiastop, il coraggio di Stefano

Stefano Sechi è il giovane che nel marzo scorso subì un’aggressione su un autobus di Torino da alcuni omofobi nella totale indifferenza degli altri presenti. Dopo la paura iniziale, Stefano ha trovato il coraggio di rendere pubblica la cosa e denunciare il fatto, raccontando la sua storia, e lo spiacevole episodio che gli è capitato. Ed è proprio grazie a Stefano che è nata Omofobiastop, la campagna nazionale contro l’omofobia, che ha visto tantissimi personaggi dello spettacolo schierarsi a favore della causa, dalla Littizzetto passando per Maurizia Paradiso, Laura Pausini, Ivana Spagna, e tanti altri ancora. La campagna è un momento di riflessione molto importante, è dovrebbe essere il pretesto per far riflettere dapprima il mondo della politica, che troppo spesso si innalza come portavoce di valori malati ed antichi.

Fabio Noviello

Vedi Anche

CSV Napoli, sportello territoriale a Sant’Antonio Abate. Venerdì 6 maggio l’inaugurazione

A Sant’Antonio Abate nasce lo sportello per il volontariato di CSV Napoli, destinato a sostenere …