Home / Magazine / Legalità / La rete per il disarmo a Napoli

La rete per il disarmo a Napoli

Napoli. Ieri mattina Napoli ha accolto la campagna “Un’Altra Difesa è Possibile”. La presentazione, tenutasi presso la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, ha visto la partecipazione di padre Alex Zanotelli, di Carmine Piscopo, assessore ai Beni Comuni del Comune di Napoli, lo scrittore Erri De Luca, Enrico Maria Borrelli, presidente del Forum Nazionale per il Servizio Civile e del sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

La Campagna è promossa dal Comitato Pace, Disarmo e Smilitarizzazione della Campania, Pax Christi, Manitese, Donne in Nero, Associazione “E la caserma crollò”, Rete Sanità, Associazione Claudio Miccoli, Scuola di Pace, Asper, Un Ponte per…, Coop. A.r.s, Libera, Federconsumatori, Forum nazionale per il Servizio Civile, Rete della Pace, Rete italiana per il Disarmo, Sbilanciamoci!, Tavolo interventi Civili di Pace e da altre organizzazioni, tra le quali anche Radio Siani.

Obiettivo della campagna è riuscire a raccogliere le firme necessarie, almeno cinquantamila firme entro la fine di maggio, per una proposta di legge di iniziativa popolare che istituisca un dipartimento della difesa civile, non armata.

Ciro Oliviero

Vedi Anche

“Raccontiamo il bene” – Le pratiche di riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie

I numeri, le esperienze e le proposte. Dossier di Libera in occasione dell’anniversario della  legge …