Home / Magazine / Diritti / La promessa mancata sulla legge di cittadinanza

La promessa mancata sulla legge di cittadinanza

Il premier aveva promesso che la legge di cittadinanza sarebbe stata discussa entro la fine del 2014, ma la realtà dei fatti è differente in quanto in una visione ottimistica delle cose probabilmente se ne inizierà a parlare dalla prossima primavera. Ovviamente la delusione dei giovani G2 è davvero tanta, poiché numeri alla mano, la condizione di stranieri in patria riguarda più di un milione di ragazzi, ovvero il quindici per cento dei nuovi nati, in forte aumento dagli inizi degli anni novanta in quanto allora erano circa l’uno per cento dei neonati. La speranza è che la questione venga trattata il più presto possibile, e che venga riformata la legge secondo criteri il più possibile inclusivi.

Fabio Noviello

Vedi Anche

DIRETTA da Ferrara i Campionati Italiani Promozionali di Atletica Leggera FISDIR. 7-9 luglio 2023

In diretta da Ferrara la due giorni dei Campionati Italiani Promozionali di Atletica Leggera FISDIR. …