Home / WebRadio / Blog Trasmissioni / Speciali / Virginia Ciaravolo presenta il libro “La violenza di Genere dalla A alla Z” a Radio Siani

Virginia Ciaravolo presenta il libro “La violenza di Genere dalla A alla Z” a Radio Siani

In Italia, in media, ogni due o tre giorni un uomo uccide una donna: una moglie, una madre, una compagna, una figlia, una ex. Questi eventi accadono molto spesso in famiglia, perché la famiglia non è sempre un ambiente in cui regna l’amore. Le motivazioni, ingiustificate e inaccettabili, che spingono un uomo a commettere questi atti, privi di umanità, sono tra le più svariate: perché considera la vittima come una sua proprietà o non concepisce che una donna appartenga a sé stessa e sia libera di vivere come vuole lei e persino di innamorarsi di un’altra persona.

I dati sono allarmanti: l’Osservatorio sul fenomeno della violenza sulle donne dichiara, attraverso un’indagine approfondita, che in un periodo compreso tra il 1° Gennaio 2021 e il 3 Novembre 2021 sono stati compiuti 93 femminicidi. Nonostante vi sia stata l’approvazione della legge sul Codice Rosso, provvedimento normativo volto a tutelare tutte le donne, non si arresta il clima di violenza, sempre più in crescita di giorno in giorno. La violenza sulle donne non è soltanto fisica, ma verbale, psicologica e linguistica; infatti ha effetti negativi a breve e a lungo termine, sulla salute fisica, mentale, sessuale della vittima.

Le conseguenze possono determinare per le donne isolamento, incapacità di lavorare, limitata capacità di prendersi cura di sé stesse e dei propri figli. I bambini che assistono alla violenza all’interno dei nuclei familiari possono soffrire di disturbi emotivi e del comportamento. Gli effetti della violenza di genere si ripercuotono sul benessere dell’intera comunità ed è per questo motivo che è un problema che riguarda tutti gli individui da vicino. Spesso accade che per una donna non sia facile denunciare il proprio partner, nonostante negli ultimi anni lo Stato si sia dimostrato presente e a favore delle vittime di violenza, approvando appositi provvedimenti di legge.

Il Ministero della Salute afferma: “In Italia i dati Istat mostrano che il 31,5% delle donne ha subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale. Le forme più gravi di violenza sono esercitate da partner o ex partner, parenti o amici. Gli stupri sono stati commessi nel 62,7% dei casi da partner”.

Il 25 Novembre 2021, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle Donne, si sta avvicinando ed è per questa ragione che la criminologa e psicoterapeuta Virginia Ciaravolo insieme ad Antonella Esposito, psicologa e assessora alle Politiche Sociali del Comune di Torre del Greco, sono state ospiti ai microfoni di Radio Siani per la presentazione del libro “La violenza di Genere dalla A alla Z”, riscuotendo ampio successo e consensi.

Questo libro nasce, oltre dall’interesse di Virginia, che ne è la principale autrice e che è impegnata da anni in prima linea in questa battaglia, dalla partecipazione di diverse personalità della nostra società, tanto da spingere Antonella Esposito ad essere autrice di uno dei capitoli di quest’opera. “La violenza di Genere dalla A alla Z” vuole essere un vademecum utile e alla portata di tutti e per chiunque voglia approfondire questa piaga sociale a 360 gradi. Si rivolge in particolare ai ragazzi delle scuole. I testi, realizzati nel periodo di piena pandemia, sono tutti di autori fortemente impegnati nella risoluzione di questo fenomeno.

Virginia afferma: “Il cammino è ancora lungo e presenta molte ombre, dove le donne non vengono considerate vittime, ma carnefici. Gran parte delle donne che sono state uccise, avevano già denunciato”. A proposito del Codice Rosso aggiunge: “Anche se la donna non viene ascoltata immediatamente, l’importante è la formazione del personale e delle istituzioni che devono accogliere la donna in un certo modo per farla sentire al sicuro”. Infine Virginia Ciaravolo conclude l’intervista dichiarando che: “E’ fondamentale non stancarci mai, le donne non sono sole e che lo Stato è pronto ad intervenire a loro favore”, perché l’amore non può mai tollerare nessuna forma di violenza.

Ecco l’intervista completa negli studio di Radio Siani.

Cristian Sannino

Vedi Anche

Antonella Leardi: “Ciro deve vivere nell’amore, non nella violenza”

L’aggressività è da tempo parte integrante dell’ambito sportivo. Nello sport, infatti, la violenza non viene …