Home / Magazine / Legalità / Indennizzo a detenuti per condizioni ‘inumane’

Indennizzo a detenuti per condizioni ‘inumane’

Dopo il via libera del decreto da parte del Consiglio dei ministri lo scorso 20 giugno anche la Camera ha dato parere positivo sul testo che prevede il risarcimento per i detenuti che abbiano vissuto periodi di detenzione in condizioni ‘inumane’, ovvero che siano stati costretti a passare il loro periodo di carcerazione in uno spazio inferiore ai tre metri quadrati previsti dalla legge. 

Ora la palla passa al Senato per il voto definitivo. Il provvedimento rientra nel più ampio ‘pacchetto normativo’ già approvato nei mesi scorsi in seguito alla sentenza ‘Torreggiani’ della Corte europea dei diritti dell’uomo. In quel caso, e non era il primo, la Corte condannò l’Italia per la situazione delle carceri.

Nel testo sono previste modifiche sulla detenzione minorile e sull’organico degli agenti penitenziari. Per questi ultimi saranno formate duecentoquattro nuove unità, per lo più agenti e meno ispettori.

Ciro Oliviero

SULLO STESSO ARGOMENTO POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

‘No prison’, contro il carcere come punizione

Detenuti risarciti se condizioni ‘inumane’

Sì al ddl carceri tra le tensioni dell’aula

 

Vedi Anche

Assemblea Regionale delle Associazioni Antiracket ad Ercolano – VIDEO

L’incontro, promosso dalla Federazione delle associazioni antiracket e antiusura italiane (FAI), si è svolto giovedì …