Home / Magazine / Icone / Samuel L. Jackson: Pulp Fiction

Samuel L. Jackson: Pulp Fiction

21 dicembre 1948 Washington 

 

Samuel Leroy Jackson è un attore, doppiatore e produttore cinematografico statunitense. Nei primi anni della carriera ha lavorato con Bruce Willis in diverse pellicole: Pulp Fiction, ricevendo per questo una nomination all’Oscar al miglior attore non protagonista (vinto quell’anno da Martin Landau per Ed Wood), Die Hard – Duri a morire e, successivamente, è apparso anche in Unbreakable – Il predestinato.

Ha recitato in numerosi film di successo, ma il pubblico lo associa generalmente ai film diretti da Spike Lee e Quentin Tarantino; con Lee ricordiamo Fa’ la cosa giusta (1989), Mo’ Better Blues (1990), Jungle Fever (1991), Oldboy (2013) e Chi-Raq (2015); con Tarantino ricordiamo il già citato Pulp Fiction (1994), Jackie Brown (1997), Django Unchained (2012) e The Hateful Eight (2015), mentre è apparso per un cameo in Kill Bill vol. 2 (2004) e come voce narrante in Bastardi senza gloria (2010).

Jackson ha inoltre interpretato altri due ruoli di rilievo: il Maestro Jedi Mace Windu nella trilogia prequel di Guerre stellari e il direttore dello S.H.I.E.L.D. Nick Fury nel Marvel Cinematic Universe (sia in diversi film del franchise sia in alcuni episodi della serie Agents of S.H.I.E.L.D.).

 

 

continua a leggere su wikipedia.org

Vedi Anche

Renzo Piano: Premio Pritzker

14 settembre 1937 Genova Renzo Piano è un architetto e senatore a vita italiano. È …