Home / Magazine / Vittime Innocenti / 1 maggio: Diciassette vittime

1 maggio: Diciassette vittime

vittimemafia.it

1 Maggio 1992 Strage di Acerra (NA). Cinque morti, tra cui una donna incinta e un ragazzino di 15 anni, Pasquale Auriemma, che era lì perché ospite della famiglia. Vittime innocenti di una vendetta trasversale.

1 Maggio 1947 La Strage di Portella della Ginestra (Palermo). 11 morti e una trentina di feriti a cui aggiungiamo 3 morti avvenute successivamente a causa delle ferite. La prima strage di stato dell’Italia repubblicana si consumò esattamente 60 anni fa, quando, il primo maggio del 1947, la banda di Salvatore Giuliano aprì il fuoco sui contadini e gli operai che si erano raccolti a Portella della Ginestra per celebrare la festa dei lavoratori.

1 Maggio 1984 Giffone (RC). Sequestrato Alfredo Sorbara, 35 anni, ruspista, fratello del sindaco del paese. Ad oggi non si è riuscito ancora a dare un movente a questo sequestro-omicidio.

Fabio Noviello

Vedi Anche

Vittime innocenti: 8 giugno

1982 Vincenzo Enea1993 Raffaele Di Mercurio1984 Giuseppe Fava 1982Vincenzo EneaUcciso ad Isola delle Femmine (PA) …