Home / Magazine / Vittime Innocenti / 20 marzo: Sei vittime

20 marzo: Sei vittime

vittimemafia.it

20 Marzo 1999 Castel Volturno (CE). Francesco Salvo, cameriere in un bar, bruciato vivo in un raid punitivo contro il titolare.

20 Marzo 1989 Locri (RC), ucciso Vincenzo Grasso, gestore di una concessionaria di auto, che si rifiutava di pagare il pizzo.

20 Marzo 1991 Casarano (Lecce) Scompare la piccola Angelica Pirtoli di 2 anni. Il suo corpo verrà ritrovato il 5 Maggio 1999 nelle campagne di Matino, a pochi chilometri da quello della madre, Paola Rizzello, ritrovato due anni prima. Spietata vendetta del boss e della moglie Fa uccidere l’amante e la figlia di due anni.

20 Marzo 1993 Locri. Ucciso Domenico Pandolfo, primario neurochirurgo, per non aver fatto un miracolo in sala operatoria. Non salvò la figlia del boss.

20 Marzo 1994 Mogadiscio (Somalia) Uccisa la giornalista Ilaria Alpi ed il suo Operatore Miran Hrovatin. Ilaria e Miran uccisi per un traffico rifiuti-armi, una verità scomoda per l’italia.

Fabio Noviello

 

 

 

Vedi Anche

Vittime innocenti: 26 febbraio

1992 Pasquale Pagano e Paolo Coviello1995 Francesco Brugnano2000 Ferdinando Chiarotti2014 Vincenzo Ferrante2018 Jan Kuciak e …