Home / Magazine / Vittime Innocenti / 6 agosto: Sei vittime

6 agosto: Sei vittime

6 agosto 1944 a Casteldaccia in provincia di Palermo, viene ucciso Andrea Raia un sindacalista che si oppose alla mafia per i diritti dei contadini.

6 agosto 1980 a Palermo viene ammazzato Gaetano Costa magistrato Procuratore capo di Palermo.

6 agosto 1985 a Palermo vengono uccisi il commissario Antonino (Ninni) Cassarà e Roberto Antiochia, agente che gli stava facendo volontariamente da scorta.

6 agosto 1990 ad Ercolano, provincia di Napoli, viene ucciso Francesco Oliviero (in foto), mentre era sotto casa, da un proiettile vagante in una sparatoria tra due clan.

6 agosto 1992 a Villa Literno in provincia di Caserta viene ucciso Antonio Di Bona, agricoltore, vittima innocente, ucciso dalla camorra presso un’officina meccanica dove attendeva la riparazione del proprio trattore.

Fabio Noviello

Vedi Anche

Vittime innocenti: 4 giugno

1976 Alberto Capua e Vincenzo Ranieri1979 Baldassare Nastasi 1976Alberto Capua e Vincenzo RanieriEx sindaco e …