Home / Magazine / WebGiornale / Economia / Calano i contratti stabili e aumentano i licenziamenti

Calano i contratti stabili e aumentano i licenziamenti

 Nel terzo trimestre del 2016 i rapporti di lavoro a tempo indeterminato attivati sono stati meno di quelli cessati con 406.691 assunzioni stabili (-18,7% sul terzo trimestre 2015) e 483.162 cessazioni di rapporti fissi (-3,2%). Lo si legge nel Report sulle comunicazioni obbligatorie pubblicato sul sito del ministero del Lavoro. Il dato risente della riduzione degli incentivi sulle assunzioni a tempo indeterminato. Nel complesso i rapporti di lavoro attivati nel terzo trimestre sono stati 2,38 milioni mentre le cessazioni sono state 2,32 milioni. Preoccupa però in maniera ragionevole questo trand negativo. Gli effetti a lungo termine del Jobs act.

di Fabio Noviello

Vedi Anche

Otto miliardari possiedono ricchezza di 3,6 miliardi di persone

La forbice economica tra ricchi e poveri aumenta sempre di più in maniera vertiginosa. Un …