Home / Magazine / Icone / Raffaella Carrà: Raffa nazionale

Raffaella Carrà: Raffa nazionale

18 giugno 1943 Bologna

 

Raffaella Carrà, nome d’arte di Raffaella Maria Roberta Pelloni, è una showgirl, cantante, ballerina, attrice, conduttrice e autrice italiana. Lontana discendente del brigante Stefano Pelloni, citato da Giovanni Pascoli come il Passator Cortese, trascorre l’infanzia a Bellaria-Igea Marina dove il padre gestisce un bar e la nonna possiede una gelateria. Qui la Carrà cresce seguendo il Musichiere, trasmesso nella gelateria della nonna, imparando a memoria titoli e ritornelli. A otto anni lascia la Romagna per seguire a Roma Jia Ruskaja, fondatrice dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma. Qui decide di tentare la via del cinema e si iscrive al Centro sperimentale di cinematografia. La sua carriera cinematografica ha inizio al principio degli anni cinquanta: partecipa al film di Mario Bonnard Tormento del passato (1952), un melodramma strappalacrime nel quale interpreta il personaggio infantile di Graziella, apparendo nei titoli con il suo vero nome: Raffaella Pelloni. Tra il 1958 e il 1959 prende parte ad altri tre film. Nel 1960, dopo essersi diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia, prende parte a La lunga notte del ’43 di Florestano Vancini e Il peccato degli anni verdi di Leopoldo Trieste. Partecipa poi ad altre pellicole, tra le quali I compagni di Mario Monicelli e Il colonnello Von Ryan a Hollywood al fianco di Frank Sinatra.

 

 

continua a leggere su wikipedia.org

di Fabio Noviello

Vedi Anche

Antonio Meucci: Il Telefono

13 aprile 1808 Firenze – 18 ottobre 1889 New York Antonio Meucci, all’anagrafe Antonio Santi …