Home / Magazine / WebGiornale / Cronaca / Fornaio di Casalnuovo si toglie la vita

Fornaio di Casalnuovo si toglie la vita

La notizia del suicidio di Eduardo De Falco 38enne titolare di un forno pizzetteria nel centro di Casalnuovo, città a nord di Napoli, lascia sconforto e tanta rabbia nei concittadini che, in occasione dei funerali, tenutisi questa mattina presso la parrocchia di Ss. Maria del Suffragio nella vicina Pomigliano d’Arco, hanno manifestato contro le oppressioni fiscali e contro l’avanzare della crisi.

La vicenda. Eduardo De Falco, Eddy per gli amici, era titolare di una pizzetteria a taglio in corso Umberto I a Casalnuovo. A far scaturire il gesto fatale una contravvenzione di circa duemila euro a lui notificata dall’Ispettorato del Lavoro, che, a seguito di un controllo aveva riscontrato delle irregolarità nella sua attività. La moglie, intenta ad aiutarlo nell’attività lavorativa, non risultava contrattualizzata. Di qui la decisione di Eduardo di chiudersi in auto ed inalare i gas di scarico, che gli sono costati la vita.

Alcuni amici della vittima riferiscono che il problema reale non fosse la mancanza di fondi necessari a pagare la multa, in quanto un fratello si era proposto di saldare il debito nei confronti dello Stato. La vicenda resta avvolta in un alone di incertezze e dubbi.

Fabio Noviello

di Redazione

Vedi Anche

21 marzo “Passaggio a Nord Est”. In migliaia a Padova per la Manifestazione Nazionale di Libera.

21 Marzo “Passaggio a Nord Est”. In migliaia a Padova la piazza principale della XXIV …