Home / Magazine / Musica / 74 primavere per Ray Manzarek

74 primavere per Ray Manzarek

È stato il tastierista e (dopo la morte di Jim Morrison) cantante del famoso gruppo statunitense The Doors, dal 1965 al 1973. In realtà nelle esecuzioni dal vivo (e nel primo album), grazie alla sua buona tecnica, fu anche il “bassista” dei Doors, suonando un Rhodes Piano Bass appoggiato sul top piatto dell’organo (un Vox Continental e successivamente un Gibson G101). Questo gli permetteva di gestire la linea di basso con la mano sinistra e l’organo con la destra. In questo modo l’organo fu sempre suonato su ottave alte, dando alla melodia quel suono deciso e tagliente che gli ha reso tanta fortuna.
Fu proprio Ray assieme a Jim Morrison a fondare i The Doors ed è artefice di molte delle melodie delle più famose composizioni del gruppo (tra le più importanti tastieristicamente, oltre alla celeberrima Light my Fire, ricordiamo Riders on The storm, The Crystal ship, When The Music’s Over, L.A. Woman, Strange Days…). Ha pubblicato alcuni album da solista fra cui The Golden Scarab (A Rhythm Myth) e un riadattamento dei Carmina Burana di Carl Orff.
Nel 2001 ha intrapreso una serie di concerti con i the Doors of the 21st century insieme al chitarrista dei The Doors Robby Krieger e all’ex cantante dei The Cult Ian Astbury.

continua a leggere su www.wikipedia.org

di Redazione

Vedi Anche

Samantha Fox: Touch Me

15 aprile 1966 Londra Samantha Karen Fox è una cantante ed ex modella britannica. Ottenne …