Home / Magazine / Vittime Innocenti / Vittime innocenti: 22 giugno

Vittime innocenti: 22 giugno

  • 1947 Giuseppe Casarubbea e Vincenzo Lo Iacono
  • 1972 Paolo Di Maio
  • 1980 Giovanni Losardo
  • 1989 Nicolina Biscozzi

1947
Giuseppe Casarrubea e Vincenzo Lo Iacono
Di 48 e 38 anni
Uccisi a Partinico (PA)

Giuseppe Casarrubea e Vincenzo Lo Iacono morirono in un attentato alla sede del Partito Comunista di Partinico rivendicato dalla banda Giuliano che in un volantino lasciato sul luogo del delitto incitava i siciliani a combattere “contro la canea dei rossi”.


1972
Paolo Di Maio
Ucciso a Nocera Inferiore (SA)

È una delle tante vittime di cui, purtroppo, non si conosce ancora la storia.


1980
Giovanni Losardo
Assessore comunale di 54 anni
Ucciso a Cetraro (CS)

Il 21 Giugno 1980 a Cetraro fu ucciso Giovanni Losardo detto Giannino, Assessore comunale di Cetraro, militante comunista e Segr. Giudiziario della Procura di Paola. Fu assassinato perché si batteva strenuamente contro le cosche del Tirreno, come hanno rivelato molti pentiti di ‘ndrangheta. La sera in cui venne assassinato aveva appena lasciato la seduta dell’assemblea municipale e stava tornando a casa. I killer l’affiancarono in sella ad una moto, sparando all’impazzata.


1989
Nicolina Biscozzi
Di 33 anni
Uccisa a Mesagne (BR)

Nicolina Biscozzi era la compagna di Vincenzo Carone, uomo considerato vicino ai clan. Era il 22 giugno e i due erano in auto insieme quando un gruppo di malviventi li affiancò e sparò: la giovane donna morì dopo un mese di agonia in ospedale.