Home / Magazine / Vittime Innocenti / Vittime innocenti: 18 giugno

Vittime innocenti: 18 giugno

  • 1975 Calogero Morreale
  • 1983 Patrizia Scifo
  • 1991 Stefano Siragusa, Domenico Parisi e Gaspare Palmieri
  • 1993 Giuseppe Sapienza
  • 2002 Stella Costa

1975
Calogero Morreale
Dirigente dell’Alleanza Contadina di 35 anni
Ucciso a Roccamena (PA)

Calogero Morreale era un dirigente socialista dell’Alleanza contadina. Venne ucciso per aver sospettato imbrogli riguardo ai lavori per l’invaso Garcia che avrebbero favorito potenti famiglie siciliane.


1983
Patrizia Scifo
Di 19 anni
Scomparsa a Niscemi (CL)

Patrizia Scifo viveva a Niscemi, dove si innamorò di Giuseppe Spatola, affiliato ad una delle cosche locali impegnate allora in una faida per il controllo degli appalti pubblici. Patrizia Scifo si allontanò con lui che poi tornò a Niscemi per chiedere il consenso dei genitori di lei, una volta che avesse ottenuto la separazione dalla moglie: questi glielo negarono.

Continua a leggere…
Patrizia Scifo continuò comunque a vivere con Spatola ma ben presto cominciarono i maltrattamenti che condussero la ragazza a sporgere denuncia poi ritirata alla nascita della figlia della coppia. La sera del 18 giugno, Patrizia lasciò la bambina alla madre dicendole che sarebbe tornata a prenderla il giorno dopo ma da allora scomparve. Il padre, Vittorio Scifo, si lanciò alla sua ricerca ma venne ucciso la sera del 18 luglio 1983 con un colpo di arma da fuoco.

1991
Stefano Siragusa, Domenico Parisi e Gaspare Palmieri
Operai della forestale di 32, 41 e 61 anni
Uccisi a Corleone (PA)

Il 19 giugno 1991 furono assassinati nelle campagne di Corleone Stefano Siragusa e due suoi colleghi, Gaspare Palmieri e Domenico Parisi (in foto). Quella sera, dopo aver assistito ad una partita di calcetto tenutasi a Ficuzza, i tre uomini, che erano operai della forestale, si diressero in auto verso Alcamo.

Continua a leggere…
All’improvviso la vettura, una Golf venne affiancata dal commando dei killer: i sicari, all’incirca sei, speronarono l’auto, costrinsero Stefano e i suoi amici a fermarsi. In seguito i malavitosi aprirono il fuoco: i tre uomini morirono all’istante. Gli assassini però, non soddisfatti, prima di andarsene diedero fuoco all’auto. Questo brutale triplice omicidio portava la firma dei corleonesi, i quali vollero lanciare un chiaro segnale e una massiccia offensiva per ottenere il controllo totale di Trapani e della Provincia.

1993
Giuseppe Sapienza
Commerciante 54 anni
Ucciso a Pedara (CT)

Giuseppe Sapienza fu un commerciante vittima del racket.


2002
Stella Costa

Di 12 anni
Uccisa a San Severo (FG)

Stella Costa morì all’età di 12 anni uccisa per sbaglio a causa di un proiettile vagante.