Home / Magazine / Vittime Innocenti / Vittime innocenti: 16 giugno

Vittime innocenti: 16 giugno

  • 1982 Strage della Circonvallazione
  • 2000 Hamdi Lala

1982
Strage della Circonvallazione

Avvenuta a Palermo

Così è definito l’attentato mafioso che venne messo in atto il 16 giugno 1982 sulla circonvallazione di Palermo. L’attentato era diretto contro il boss catanese Alfio Ferlito che veniva trasferito da Enna al carcere di Trapani e che morì nell’agguato insieme ai tre carabinieri della scorta, Salvatore Raiti, Silvano Franzolin e Luigi Di Barca, e al ventisettenne Giuseppe Di Lavore, autista della ditta privata che aveva in appalto il trasporto dei detenuti. Il mandante di questa strage fu Nitto Santapaola che da anni combatteva contro Ferlito una guerra per il predominio sul territorio.


2000
Hamdi Lala

Di 35 anni
Ucciso ad Acerra (NA)

Hamdi Lala era un lavoratore ucciso da tre fratelli per un posto di lavoro precario. I tre killer uccisero Hamdi perché gli avevano chiesto di lasciare ad uno di loro il suo impiego stagionale nella raccolta di tabacco. Hamdi Lala rifiutò e per questo fu ammazzato a coltellate. Il fatto avvenne ad Acerra, nell’entroterra Vesuviano, una delle zone in cui si concentra un alto numero di immigrati clandestini a caccia di lavoro nelle campagne.