Home / Magazine / Icone / Giovanni Falcone: Una vita per la legalità

Giovanni Falcone: Una vita per la legalità

18 maggio 1939 Palermo – 23 maggio 1992 Palermo

Giovanni Salvatore Augusto Falcone è stato un magistrato italiano. Fu assassinato con la moglie Francesca Morvillo e tre uomini della scorta nella strage di Capaci per opera di Cosa Nostra.

Assieme al collega e amico Paolo Borsellino è considerato una delle personalità più importanti e prestigiose nella lotta alla mafia in Italia e a livello internazionale. Nacque in una famiglia benestante: il padre Arturo (1904-1976) era il direttore del laboratorio chimico di igiene e profilassi del comune di Palermo e la madre Luisa Bentivegna (1907-1982) era figlia di un noto ginecologo della stessa città. Aveva due sorelle maggiori: Anna (1934) e Maria (1936). Venne al mondo il 18 maggio 1939 a Palermo in via Castrofilippo nel quartiere della Kalsa, lo stesso di Paolo Borsellino e di molti ragazzi futuri mafiosi come Tommaso Buscetta. Il suo parto ebbe una particolarità: egli infatti apparve con i pugni chiusi e senza urlare. Nel momento in cui nacque, dalla finestra aperta entrò una colomba, simbolo di pace, che terrà – come testimoniano i parenti – a casa.

continua a leggere su wikipedia.org

Vedi Anche

Meryl Streep: La morte ti fa bella

22 giugno 1949 Summit Mary Louise Streep, nota come Meryl Streep, è un’attrice, doppiatrice e …