Home / Magazine / Legalità / Il coraggio di Maurizio Cerrato ad un anno dalla sua tragica scomparsa

Il coraggio di Maurizio Cerrato ad un anno dalla sua tragica scomparsa

Torre Annunziata. Un anno fa Maurizio Cerrato veniva barbaramente ucciso. Per ricordarlo il parroco Don Ciro Cozzolino ha tenuto una messa in suffragio in piazza Cesaro, l’occasione per ribadire la presenza sul territorio di chi vuole ribellarsi alla criminalità organizzata scegliendo la strada della legalità quotidiana.

Un percorso  di contrasto “attivo” nella lotta all’illegalità costruito sul dialogo con i giovani, il mondo culturale e l’impegno della società civile. Sul luogo dell’aggressione è stato deposto un omaggio floreale in memoria di Maurizio Cerrato.

Dopo il rito religioso un piccolo corteo ha raggiunto il luogo dell’efferata aggressione. Presenti all’evento il senatore Sandro Ruotolo, il procuratore della Repubblica di Torre Annunziata Nunzio Fragliasso, il deputato Paolo Siani, il direttore degli Scavi Archeologici di Pompei Gabriel Zuchtriegel, e Tania Sorrentino vedova di Maurizio Cerrato.

Il senso di amore e di coraggio di Maurizio Cerrato rimarrà per sempre nella memoria di tutti e la forza della vedova Tania Sorrentino e delle sue figlie per arrivare alla giustizia definitiva è viva e tangibile quotidianamente.

Alcuni estratti degli interventi di Sandro Ruotolo, Paolo Siani e Tania Sorrentino.

Vedi Anche

Racket e usura – la Regione Campania avvia la campagna della legalità – VIDEO E FOTO

Dal 20 aprile al 5 maggio, in diversi Comuni della Città metropolitana di Napoli e …