Home / Magazine / Legalità / Sparatoria ad Arzano, Comitato Liberazione dalla camorra – Area Nord di Napoli: “Lo Stato liberi i territori dai Clan!”

Sparatoria ad Arzano, Comitato Liberazione dalla camorra – Area Nord di Napoli: “Lo Stato liberi i territori dai Clan!”

Ennesima sparatoria ad Arzano, avvenuta ieri giovedì 17 marzo poco prima dell’ora di cena.

Secondo quanto emerso dalla vicenda sarebbero stati esplosi dei colpi d’arma da fuoco nei pressi di un circolo ricreativo sito in zona via Annunziata, nel cuore del centro storico della città.

Il bilancio conta due feriti, trasportati d’urgenza al vicino ospedale di Frattamaggiore. Sul luogo del misfatto sono intervenuti subito i Carabinieri della stazione locale, che hanno chiuso la strada al traffico e anche il sindaco della Città, Cinzia Aruta.

“E’ una guerra, lo Stato deve liberare i territori dai clan!” – hanno dichiarato in un post sui social i membri del Comitato Liberazione della Camorra – Area a Nord di Napoli.

Fonte: Comitato di Liberazione dalla camorra – Area Nord di Napoli

“Di nuovo si spara ad Arzano, nel napoletano. Ci sarebbero dei feriti nella sparatoria di stasera. Abbiamo acceso i riflettori sulla guerra tra i clan della camorra – si legge sui social –  nell’area Nord di Napoli che parte dalla 167 di Arzano e che coinvolge più comuni dove vivono i camorristi dei clan in lotta. Come ‘Comitato di liberazione dalla camorra Area Nord di Napoli’ abbiamo chiesto una maggiore presenza delle forze dell’ordine sui territori, la video sorveglianza. Abbiamo chiesto, inoltre, di cacciare le famiglie della camorra che occupano illegalmente le case popolari. E come se a loro- conclude la nota apparsa sui social- non importasse nulla. Noi chiediamo allo Stato di insistere. Liberiamo i nostri territori dalla camorra.”

Sulla vicenda è intervenuto anche Sandro Ruotolo, nostro direttore responsabile e Senatore della Repubblica: “Si spara ancora nell’area Nord di Napoli, dato che due clan sono in lotta per il controllo del territorio. Come comitato di liberazione dalla camorra abbiamo acceso i riflettori. Nella terza città d’Italia è emergenza criminale.”

Sempre ad Arzano, un manifesto funebre rinvenuto lo scorso 7 marzo, corredato da fiori e dalla fotografia del Comandante della Polizia Municipale, Biagio Chiariello, con la data del 10 marzo, aveva già scosso notevolmente la cittadinanza, già provata da altre sparatorie avvenute negli ultimi anni.

Radio Siani sostiene il pensiero del suo Direttore e quello del Comitato Liberazione della Camorra – Area a Nord di Napoli. Le idee non si fermano con la paura.

Vedi Anche

Ercolano, ricorda i 30 anni della strage di via D’Amelio – DIRETTA

Martedì19 luglio 2022 alle ore 9.00 ad Ercolano nella sede comunale di via Marconi, intitolato …