Home / WebRadio / Blog Trasmissioni / Speciali / L’attrice Nunzia Schiano: “La persona non deve essere confusa con il personaggio”

L’attrice Nunzia Schiano: “La persona non deve essere confusa con il personaggio”

Da diversi anni la città di Napoli è la vera protagonista, facendo da sfondo insieme ai suoi talentuosi attori, di fiction, film e serie tv. Per questa ragione è stata ospite ai microfoni di Radio Siani una delle attrici, della città partenopea, che meglio si è saputa calare nei diversi ruoli che le sono stati assegnati e sdoganando i pregiudizi che, in molti, nutrono nei confronti di Napoli.

“Il talento è una condizione necessaria, ma non sufficiente”. Con queste parole Nunzia Schiano ha inaugurato la lunga intervista, ricordando i suoi primi casting che l’hanno portata alla notorietà ottenuta dopo una lunga carriera, rendendola partecipe di grandi successi targati Rai e Sky, come: Il Commissario Ricciardi, l’Amica Geniale, Gomorra.

Ricordando questi personaggi, Nunzia ha affermato: “Questi personaggi sono facce di una stessa medaglia, perché ognuno di noi ha una parte oscura, ad esempio per il ruolo di Nunzia, in Gomorra, sono dovuta andare ad indagare nella mia parte oscura e non sempre vogliamo vederla o portarla in evidenza. Ad esempio Nunzia Schiano per la perdita di una persona chiederebbe giustizia mentre la Nunzia di Gomorra chiede vendetta. Il sentimento da cui partono queste due persone è lo stesso: il dolore. Come tu reagisci al dolore è mediato attraverso il background culturale di ciascuno. Di fatto il dolore è uguale per tutti, come per tutti gli altri sentimenti”.

Riguardo il suo ruolo in Gomorra, Nunzia ha dichiarato: “E’ stato difficile dire e interpretare delle cose che sono contro ogni mia regola morale, non le puoi solo dire, ma le stai interpretando. Le persone molto spesso confondono la persona con il personaggio. La cosa che io non voglio assolutamente che accada è il caso in cui chi mi incontra mi possa confondere con il personaggio della serie. Io sono un’attrice e il mio personaggio finisce laddove io l’ho consegnato. Nunzia Schiano  ha interpretato un ruolo che non deve  mai prevaricare la persona”.

L’attrice ha sottolineato l’importanza di un attore per l’impegno sociale, poiché un professionista e un vero attore porta in scena anche il suo vissuto in quanto persona appartenente ad una società. Discutendo su quanto sia difficile, per una donna, fare commedia, la Schiano ha affermato: “Si può fare commedia senza mettere in mostra sempre il corpo femminile. E’ ancora difficile avere una presenza femminile forte”.

Infine ricordando i cambiamenti che sono stati attuati a seguito della pandemia, Nunzia Schiano ha  concluso l’intervista ribadendo l’importanza della prevenzione da Covid-19 dichiarando: “Il rispetto verso l’altro per me è la cosa più importante. L’individualità ad un certo punto si deve fermare. Se vivi in una realtà che ha delle regole, queste vanno rispettate”.

Ecco l’intervista completa negli studi di Radio Siani.

Cristian Sannino

Vedi Anche

MOA’ VINCE IL PREMIO BIANCA D’ APONTE 2022 – interviste alle finaliste

E’ Moà da Terni a vincere il 18 Premio Bianca d’Aponte, il concorso per cantautrici …