Home / Magazine / Musica / Giuseppe Verdi: Nabucco

Giuseppe Verdi: Nabucco

10 ottobre 1813 Le Roncole – 27 gennaio 1901 Milano

Giuseppe Fortunino Francesco Verdi è stato un compositore italiano, considerato uno dei massimi operisti della storia, autore di melodrammi che fanno parte del repertorio dei teatri di tutto il mondo.

Dominò la scena lirica dopo i grandi protagonisti del primo Ottocento, Gioachino Rossini, Gaetano Donizetti e Vincenzo Bellini, proseguendo la tradizione del teatro musicale italiano ed elaborando un linguaggio compositivo caratteristico e personale. La storiografia musicale lo ha accostato al contemporaneo Richard Wagner, esponente e riformatore dell’opera romantica tedesca, sebbene entrambi abbiano in seguito reinterpretato in forme differenti gli elementi romantici presenti nei loro melodrammi.
Verdi simpatizzò con il movimento risorgimentale che perseguiva l’Unità d’Italia; per un breve periodo partecipò anche alla vita politica, assumendo una carica elettiva presso il proprio comune di residenza. Questi ideali si riflessero in parte nelle sue opere, come il Nabucco, che contiene il celebre coro Va, pensiero, e altri cori simili delle opere successive, che manifestavano molti caratteri propri dello spirito del movimento di unificazione.

continua a leggere su wikipedia.org 

Vedi Anche

Enzo Gragnaniello: Tribù e passione

20 ottobre 1954 Napoli Enzo Gragnaniello è un cantautore italiano. È uno tra gli artisti …