Home / Magazine / Legalità / Concorso gastronomico “Il piatto della legalità” a Pozzuoli

Concorso gastronomico “Il piatto della legalità” a Pozzuoli

A Pozzuoli c’è “Il piatto della legalità”, concorso gastronomico per istituti alberghieri utilizzando prodotti provenienti dalle terre confiscate alle mafie.

Un evento promosso dall’Ipseoa Petronio di Pozzuoli, dal presidio di Libera “Daniele Del Core” – Campi Flegrei e dalla Fondazione Polis

Prodotti tipici della Campania provenienti dalle terre e dalle aziende confiscate alla criminalità organizzata. Saranno i protagonisti del concorso “Il piatto della legalità” che si terrà venerdì 15 aprile (dalle ore 10) nella sede di Monterusciello (via Serao, 13) dell’Ipseoa Petronio di Pozzuoli. Ad organizzare l’evento l’istituto alberghiero presieduto dal professor Filippo Monaco, il presidio di Libera dei Campi Flegrei dedicato a Daniele Del Core e la Fondazione Polis. 

La giornata sarà articolata in due momenti.
Si inizia con il convegno aperto al pubblico e alle associazioni del territorio: “Dalla terra dei fuochi alla terra delle eccellenze”. Parteciperanno:

Filippo Monaco (dirigente scolastico)
Antonio D’Amore (coordinatore Libera di Napoli)
Ciro Biondi (referente di Libera presidio “Daniele Del Core” dei Campi Flegrei)
Bruno D’Urso (magistrato)
Giuseppe Scognamiglio (cooperativa sociale Giancarlo Siani)
Simmaco Perillo (consorzio Nco – Nuova Cooperazione Organizzata)
Nino Cannavale (chef cooperativa sociale Fuori di Zucca)
Tina Cioffo, giornalista e fondatrice del Comitato don Peppe Diana.
Il convegno sarà un’occasione per parlare delle problematiche del territorio e delle grandi potenzialità enogastronomiche che esso esprime anche grazie al riutilizzo a fini sociali di beni ed aziende sottratti alla criminalità.

 

Nella seconda parte della mattinata un’apposita commissione giudicherà i piatti preparati con gli spaghettoniVenti Liberi” fatti con grano coltivato nei terreni confiscati alle mafie gestiti dalle cooperative di Libera Terra. Per la preparazione dei primi saranno utilizzati anche altri prodotti provenienti dalle terre confiscate. Al concorso partecipano gli allievi accompagnati dai loro docenti dei seguenti istituti alberghieri: Ipseoa “Petronio” di Pozzuoli, Ipseoa “Duca di Buonvicino” di Napoli, Ipseoa “Tognazzi” di Pollena Trocchia e Isis “Ferraris” di CasertaL’iniziativa si svolge nell’ambito del X Anniversario della scomparsa di Daniele Del Core e Loris Di Roberto in collaborazione con il Coordinamento Campano Familiari Vittime Innocenti della criminalità. 

 

C.S.

 

 

Vedi Anche

DIRETTA Premio Nazionale ‘Amato Lamberti’ il 19 giugno 2024 dalla Sala Giunta di Palazzo San Giacomo di Napoli

LA DIRETTA DELL’EVENTO DEL 19 GIUGNO 2024 Giordana Pepè I vincitori dell’undicesima edizione del Premio …