Home / Magazine / Vittime Innocenti / 5 giugno: Due vittime

5 giugno: Due vittime

Il 5 giugno 1981 a Napoli, viene ucciso Agostino Battagli (in foto) appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia della Casa Circondariale di Napoli Poggioreale. Agostino originario di Portici, venne ucciso da una scarica di proiettili in un esercizio commerciale. Agostino Battagli è stato riconosciuto ‘Vittima del Dovere’ ai sensi della Legge 466/1980 dal Ministero dell’Interno.

Uccisa Sonia Nakladolova, il 5 giugno 1997 a Ribera in provincia di Agrigento, una ragazza di venti anni, commessa di un supermercato, uccisa per errore, con due colpi di lupara, in quanto il vero obiettivo era il titolare della catena di supermercati, che aveva una relazione segreta con Sonia.

 

 

Fabio Noviello

Vedi Anche

25 novembre: Quattro vittime

25 Novembre 1945 Cattolica Eraclea (AG) Muore Giuseppe Scalia, sindacalista socialista, vittima di un attentato …