Home / Magazine / Diritti / Burundi, la piaga dei bambini domestici

Burundi, la piaga dei bambini domestici

Il Burundi è uno tra i Paesi con il peggior tasso di sfruttamento minorile al mondo, dove lavora un bambino su cinque. Nella capitale, i minori lavorano come camerieri di casa per le famiglie benestanti, pagati poco, e molto spesso non pagati affatto. Sono piccoli camerieri che svolgono lavori domestici, spesso sono anche oggetto di violenze, minacce ed abusi sessuali.

In occasione della giornata contro il lavoro minorile del 12 giugno, una serie di iniziative in Burundi mirano a sensibilizzare l’opinione pubblica, con l’obiettivo di salvare la vita ed il futuro di questi bambini.

Fabio Noviello

Vedi Anche

“Il volontariato ai tempi della pandemia: come e perché raccontarlo”. Ecco il convegno del CSV Napoli per la Giornata del Volontariato e i 10 anni di Comunicare il Sociale

Celebrare la Giornata internazionale del Volontariato e festeggiare i 10 anni dalla fondazione di “Comunicare il Sociale”. Questo il senso del convegno “Il volontariato ai tempi della pandemia: come e perché raccontarlo”, organizzato dal CSV Napoli per venerdì 4 dicembre alle ore 17.00.