Home / Magazine / Legalità / Sardegna, agripirateria affare da 3 mld

Sardegna, agripirateria affare da 3 mld

A differenza di quanto possa ancora credere e far credere una parte della classe politica e della popolazione l’azione mafiosa non coinvolge le sole tanto vituperate regioni del sud del Belpaese. L’ultima notizia in fatto di frode nel settore agroalimentare arriva dalla Sardegna. Si tratta di agripirateria, neologismo col quale si tende ad indicare le merci contraffatte in ambito agroalimentare appunto. Dal vino al formaggio, tanti prodotti spacciati per sardi, ma che in realtà erano prodotti altrove. Un affare da circa tre miliardi di euro, come ha evidenziato il presidente regionale della Coldiretti, Battista Cualbu, al convegno ‘Anche la Sardegna è terra di agromafie?’.

Al convegno di questa mattina era presente anche il procuratore Giancarlo Caselli, che da qualche settimana è anche a capo del comitato scientifico dell’Osservatorio sulla criminalità in agricoltura.

Ciro Oliviero

SULLO STESSO ARGOMENTO:

Nasce Osservatorio su criminalità nel sistema agroalimentare

Vedi Anche

Ercolano ricorda Salvatore Barbaro, vittima innocente della camorra – VIDEO

La cerimonia in programma mercoledì 16 giugno 2021