Home / Magazine / Vittime Innocenti / 6 febbraio: tre vittime al Sud

6 febbraio: tre vittime al Sud

6 febbraio 1974 Bari

Ucciso Nicola Ruffo, macchinista delle ferrovie, durante una rapina in una tabaccheria.
Insignito della Medaglia d’oro al valor civile, con la seguente motivazione:
“Con cosciente sprezzo del pericolo interveniva in soccorso della gerente di una tabaccheria che era stata minacciata da cinque rapinatori, slanciandosi contro uno di questi. Un colpo di pistola esploso a tradimento dai malfattori al suo indirizzo, lo feriva mortalmente. Luminoso esempio di non comune coraggio e di operante umana solidarietà spinta fino all’estremo sacrificio. Bari, 6 febbraio 1974.”

6 Febbraio 1985 San Luca (RC)

Il Carabiniere Carmine Tripodi, 24 anni, viene trucidato sulla provinciale che porta alla marina.
Era campano e comandava da tre anni la Stazione dei carabinieri di San Luca.

6 Febbraio 2001 Napoli

Giuseppe Zizolfi, giovane garzone di macelleria, ucciso mentre cercava di riprendere lo stereo del suo ex datore di lavoro.

 

FONTE: vittimemafia.it

FOTO: Nicola Ruffo 

da lucaturi.it

Vedi Anche

Vittime innocenti: 21 luglio

1979 Giorgio Boris Giuliano1991 Fabio De Pandi1991 Angelo Riccardo2000 Saverio Cataldo2004 Antonio Maiorano 1979Giorgio Boris …