Home / Magazine / Icone / Aristocrazia artistica, Luchino Visconti

Aristocrazia artistica, Luchino Visconti

Luchino Visconti nasce a Milano nel 1906 da un’antica famiglia aristocratica. Da bambino frequenta il palco di famiglia della Scala, dove si forma la sua grande passione per il melodramma e per la teatralità in generale (anche forte dei suoi studi di violoncello), uno stimolo che lo porterà a viaggiare parecchio non appena sarà in condizione di farlo. La famiglia ha sul giovane Luchino un influsso fondamentale, come il padre organizza recite teatrali con amici, s’improvvisa arredatore di spettacoli. La sua adolescenza è irrequieta, scappa più volte da casa e dal collegio. È un cattivo studente ma un accanito lettore. La madre cura personalmente la sua formazione musicale (non dimentichiamo che Visconti è stato anche un fondamentale regista teatrale), e Luchino nutrirà per lei un legame particolarmente profondo. Dopo aver accarezzato l’idea di dedicarsi allo scrivere, progetta e costruisce a San Siro, nei pressi di Milano, una scuderia modello e si dedica con successo all’allevamento di cavalli da corsa.

continua a leggere su www.biografieonline.it

di Redazione

Vedi Anche

Maria Grazia Cucinotta: Il Postino

27 luglio 1968 Messina Maria Grazia Cucinotta è un’attrice, produttrice cinematografica, regista e modella italiana. …