Home / Magazine / WebGiornale / Cultura / Scambi culturali presso il 2° Circolo di Ercolano

Scambi culturali presso il 2° Circolo di Ercolano

Dal 12 al 20 maggio saranno presenti presso il 2° Circolo Didattico “F. Giampaglia” di Ercolano delegazioni di 40 docenti  e studenti provenienti da dieci paesi membri della Comunità Europea: Austria, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Irlanda del Nord,Olanda, Polonia, Romania,  Spagna per l’evento finale del progetto Comenius 2009-2011 “Healthy eating and physical activities to promote learning for a better lifestyle”.

Questo progetto si è realizzato negli anni scolastici 2009-2010/2010-2011ed ha coinvolto studenti, docenti e  famiglie del 2° Circolo sia con attività  nella scuola  che con percorsi didattici c/o i 10 paesi Europei partner per un confronto diretto sugli stili di vita in rapporto ad una sana alimentazione e una corretta attività fisica per lo sviluppo delle competenze intellettive.

I bambini di Ercolano, grazie a questo progetto, hanno avuto anche l’opportunità di viaggi di istruzione organizzati dall’agenzia nazionale LLP (Life Learnig Programme), superando confini territoriali che spesso sono gli unici offerti dalle famiglie che vivono situazioni di disagio.

Si evidenzia, inoltre, la grande partecipazione delle famiglie coinvolte nell’ospitalità degli alunni stranieri in visita nella nostra città.

Il giorno 17 maggio c/o la palestra del 2° Circolo il MEETING CONCLUSIVO DEL PROGETTO COMENIUS alle ore 17.00 . Interverranno

Il Sindaco della città di Ercolano: Dott. V. Strazzullo

L’assessore Pubblica Istruzione della città di Ercolano: Sig F. Pirone

Il Direttore Scolastico Regionale: Dott. D. Bouchè

Un rappresentante del nucleo regionale e/o nazionale agenzia ANSAS ex IRRE

All’interno della palestra sarà allestita una mostra dai 10 paesi partner sui percorsi didattici realizzati nel corso del progetto

Durante questa mobilita le scuole europee avranno la possibilità di visitareilnostro patrimonio culturale artistico e ambientalistico: gli Scavi, il museo MAV, l’Osservatorio Vesuviano e il cratere nonché la zona archeologica di Baia e Cuma.

Hanno collaborato fattivamente alla realizzazione di questo itinerario turistico: l’Amministrazione Comunale che è partner del progetto nonchè i partner del progetto, il Parco Nazionale del Vesuvio, l’  Osservatorio Vesuviano, il Centro Studi Herculaneum, Fiume di Pietra e l’associazione Vesuvio Oplonti Volley quest’ultima mettendo a disposizione un pullman  per la durata del meeting.

Comunicato Stampa.

Vedi Anche

Napoli Unplugged – Rassegna di musica d’autore @ FOQUS

Napoli Unplugged, rassegna di musica d’autore, organizzata dall’Associazione Culturale Brodo, con la direzione artistica di …