Home / Magazine / WebGiornale / Cultura / “L’uomo che scavava nella memoria”

“L’uomo che scavava nella memoria”

altAd Aprile parte la terza edizione della rassegna di turismo culturale “Storie e delizie Vesuviane”, manifestazione nata da una collaborazione tra l’agenzia Idraincoming e l’associazione Siti Reali Onlus, con l’obbiettivo di intensificare l’offerta culturale dell’area costiera Vesuviana. Quest’anno l’iniziativa si presenta al pubblico con tre eventi differenti , organizzati  tra la primavera e l’estate.

Il primo evento previsto per aprile sarà ispirato alla figura di Amedeo Maiuri e verrà ambientato tra gli Scavi di Ercolano e la dimora Liberty Villa Maiuri, il secondo il 15 maggio animerà il percorso naturale e suggestivo del Vesuvio “Fiume di Pietra”, a giugno la manifestazione si chiuderà con delle cene spettacolo in dimore storiche vesuviane.

Il primo appuntamento sarà Sabato 16 aprile 2011, a partire dalle ore 16.00, in collaborazione con il Centro Herculaneum, quando sarà promossoun appuntamento alla scoperta dell’archeologia. Un itinerario narrato, curioso e affascinante durante il quale la visita allo Scavo archeologico di Ercolano avrà come tema principale la figura di Amedeo Maiuri, vero e proprio mito dell’archeologia del Novecento, famoso per gli scavi di Pompei ed Ercolano – ma anche di Cuma, Velia, Capri, Ischia, Capua. Uomo unico,  personaggio singolare, vero e proprio appassionato di antichità, guidato nelle scoperte da un “furioso ardore” e da un’ incredibile intuizione, a lui dobbiamo gran parte degli scavi archeologici delle cittadine vesuviane sepolte secoli fa e ritornate sotto gli occhi meravigliati del mondo.

Oggi  Ercolano con i suoi straordinari resti regala una testimonianza della vita e della società romana unica tra le più ricche e complete del mondo antico, con un’incredibile abbondanza di particolari unici – materiali organici come tessuti, papiri, legni, commestibili, tavolette – riferiti ad aspetti e temi della vita quotidiana e della società romana.

Dopo la visita guidata agli Scavi, narrati dai coinvolgenti archeologi , che regaleranno ai visitatori aneddoti e curiosità sulla società romana, l’itinerario proseguirà con la visita al Mav, dove si potrà ammirare una  speciale istallazione, ispirata al grande archeologo Maiuri.

L’iniziativa, dichiarano Giovanna Oliviero titolare della “Idraincoming” e Alessandro Manna presidente dell’associazione “Siti Reali”, pone l’accento sull’importanza di creare nuovi itinerari tematici per lo sviluppo del turismo culturale sulla Costa Vesuviana, modalità commerciale per spingere sempre maggiori visitatori a conoscere la ricchezza storica e paesaggistica del territorio.

Prenotazione obbligatoria Per info www.storieedelizievesuviane.wordpress.com

 

Comunicato stampa

Vedi Anche

Little Pieces of Marmelade: “Ologenesi? Il nostro album pazzo!”

Ologenesi (Vertigo/Believe) è il nuovo album dei Little Pieces of Marmelade. Il nuovo lavoro discografico …