Prossimo appuntamento stasera al Parco delle Acque di Pomigliano d'Arco. 

 

Il concerto di Enrico Rava nell'incantevole pineta ha creato un'atmosfera suggestiva e di forte intimità.

 

Per Note di Gusto al Pomigliano Jazz in collaborazione con Slow Food Vesuvio ha deliziato i palati lo Street Food del ristorante Cieddi di Portici.

Nello stand del contadino abbiamo incontrato i piennoli rossi e gialli di Angelo Giolì di Giacomo e i liquori di Alma de Lux. Le preparazioni dello chef del ristorante Cieddi hanno visto protagonista il pomodoro San Marzano dop Solania e l'olio extravergine di oliva dei Colli di Salerno Torretta.

 

FOTO di MARINA ALAIMO

Tutto è pronto per la nona edizione di “Te le do io le bollicine”, la tradizionale festa che celebra la chiusura delle attività della delegazione di Napoli dell’Associazione Italiana Sommelier. Appuntamento lunedì 24 luglio, a partire dalle ore 19.30, al Nabilah, esclusivo beach club in via Spiaggia Romana 15, a Bacoli (Na). Un angolo di paradiso dove i tanti soci, amici e simpatizzanti della delegazione Ais di Napoli saranno accolti da piatti gourmet, sfizi gastronomici, frittatine, focacce, pizze e friselle e, ovviamente, dalle immancabili bollicine.

 

La selezione musicale, a cura del Nabilah, vedrà alla consolle in prima serata Fabio Coscia e, a seguire, dj Cerchietto. 

 

Nel corso della serata saranno consegnati, come da tradizione, anche i diplomi ai neo sommelier del corso n.62 e, quest’anno, a consegnare gli attestati ci sarà Maurizio Filippi, miglior sommelier d’Italia 2016 e ambasciatore del consorzio Trentodoc che, per l’occasione, sarà presente con un banco di assaggio con le sue case spumantistiche. 

 

Di seguito i partner della manifestazione.

Food: 

La Locanda del Testardo

Nabilah

Kuma 65

Old Friends

Chamade

Forno Gourmet

Km zero Don Salvatore

Masseria Guida

Leone Risto-Braceria

Fescina

Enopanetteria I Sapori della Tradizone

Cieddì Portici

Caracol

Borgo 50

La Bodeguita del Mar

La Playa

Eccellenze di Paolo Esposito

Attilio Servi con i prodotti: Trionfo d’Italia e Focacce del Contadino

Alain Milliat con i Succhi d’ Uva (Chardonnay, Syrah, Sauvignon, Merlot, e Cabernet)

Colline di Zenone con una degustazione di Olio Extravergine di Oliva

ONAF Napoli con una selezione di formaggi d’autore

 

Wine 

 

A partire dalle ore 21

Banco d’assaggio dedicato al TRENTO DOC con l’Ambasciatore Maurizio Filippi, Miglior Sommelier d’Italia 2016 e le case spumantische trentine aderenti al Consorzio del Trentodoc

Banco d’assaggio PROPOSTA VINI

Con una selezione di bollicine da uve autoctone italiane, dalle Alpi alla Sicilia:

Metodo Classico:

Valle d’Aosta Blanc de Morgex et de La Salle Extra Brut XT – Cave Mont Blanc

Rosè Dosaggio Zero – Nebbiolo – Erpacrife

Erbaluce di Caluso Brut – Silva

Belle Dosaggio Zero Millesimato – Lugana – Cà Lojera

Cimbrus Brut Cembrani d’Autore – Lagarino – Nicolodi Alfio

Rosè Brut – Corvina, Corvinone – Monte Saline

Ribolla Gialla Brut Tenuta di Sequals – Armani

Zeno Extra Brut – Sangiovese – Tenuta Santa Lucia

Bombino Bianco Brut Riserva Nobile – D’Araprì

Nerello Mascalese Brut – Murgo

Q Brut – Vermentino – Quartomoro di Sardegna

Metodo Martinotti:

Arlecchino Nosiola brut Zeni m.m.

Lambrusco di Sorbara Spumante Lariserva – Paltrinieri

Brut Cuvée – Ansonica – Mola

Rosato Brut Bolla Rosa – Lacrima di Morro – Giusti Piergiovanni

Metodo Familiare:

Eos Frizzante – Avanà – La Chimera

Massenza Belle Frizzante – Peverella – Francesco Poli

Prosecco belle Vallis Mareni m.f.

Raboso Rosato Redentor Spumante – Tessère

Fortana Sèt e Mez Frizzante – Mariotti I Vini delle sabbie

Banco d’assaggio VINO & DESIGN

Dr Loosen Sekt e Hartmann Donà, rosato da Schiava

Banco d’assaggio TRE ARCHI Distribuzione

1701 Franciacorta Demeter (Brut / Saten /Rosè)

Case Paolin (Asolo docg Prosecco Brut / Treviso doc Prosecco / Col Fondo Asolo Prosecco docg )

Champagne Philippe Gonet (Brut Reserve / 3210 Extra Brut Blanc de Blancs / Cuvée Ter Blanc / Cuvée Ter Noir)

Banco d’assaggio con Enrico Gatti e Montelvini

A cura di ARMANDO MOSCARELLA

 

Dalle ore 22.30

Banco d’assaggio collettivo dove, tra le altre, sarà possibile degustare le etichette: Ferghettina, Fontanavecchia, Cantina della Volta, Foss Marai, Monsupello, Casebianche, Francae con lo spumante Reverso con apertura in acqua, Monte Rossa, Cantine Babbo, Cantine degli Astroni, Cantine del Mare, Villa Raiano, Dubl Feudi di San Gregorio, Bottega, Montesole, Romano Dogliotti La Caudrina, Casa Setaro, Ferrari Perlè Nero, Contratto, Braida, Fontanafredda Asti, Ca’ del Bosco Prestige in magnum, Bosco del Merlo, Travaglino, Umani Ronchi

 

Ticket di partecipazione: 30 Euro (25 in prevendita)

Bicchiere a disposizione con cauzione di 5 euro 

mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fabrizio 333.7267080

Mauro 334.8787501

Punti Prevendita a partire dal 17 Luglio:

Calici e…, Via Morosini nn. 30-32 tel. 348 259 7055 – Fuorigrotta

Mascagni Ristorante Pizzeria, Via P. Mascagni n.42 tel. 0815602900 – Vomero

L’Ebbrezza di Noè, Vico Vetriera a Chiaia nn. 8b/9 – Chiaia

EnoPanetteria, Corso Europa n.127 Melito (Na) tel. 0817117410

Roof&Sky ,Via Lungolago Bacoli ( NA) tel. 3332761608

Monkey bar, via Lucullo n.2 Bacoli (Na)

Nabilah, Via Spiaggia Romana n.15 Bacoli (Na) tel. 0818689433

Kuma 65, Via Cuma 65 Bacoli (NA) tel. 0818543204

 

Infine, per chi volesse, è possibile prenotare anche una cena a numero chiuso con formula privè solo su prenotazione, una atmosfera più rilassata in compagnia degli chef stellati: Marianna Vitale, Lino Scarallo e Gianluca D’Agostino

Speaker Karen Phillips

In degustazione: Monte Rossa Cabochon, Giulio Ferrari Riserva del Fondatore, Champagne Bruno Paillard Premier Cuvée, Champagne Ruinart BdB, Champagne Palmer, Champagne Laurent-Perrier Rose

Selezione Ostriche Selecta

Per info: Mauro 3348787501

 

CS

 

Solania presenta 'il Mio S. Marzano D.O.P.'

Venerdì, 14 Luglio 2017 13:50

Lunedì 24 Luglio Solania presenta “il Mio S. Marzano D.O.P.”

Show- cooking dello Chef Gianfranco Vissani.

 

Solania, azienda leader nel settore della trasformazione del pomodoro S. Marzano D.O.P. presenta il progetto: “il mio S. Marzano D.O.P.” sotto l’egida della Coldiretti Campania e del Consorzio S. Marzano dell’Agro Sarnese-Nocerino D.O.P. 

Tale progetto prevede che pizzaioli e ristoratori possano scegliere l’appezzamento, il lotto di produzione e personalizzare l’etichetta della confezione di latta, con il logo del locale, la loro immagine o altro segno identificativo.

Solania si approvvigionerà del S. Marzano dalla cooperativa di agricoltori aderente alla sua rete di impresa, i cui soci avranno fatto richiesta di QR Code all’istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno. 

Il programma prevede: 

Alle ore 19:00 la visita ai campi di coltivazione con la presenza dei ricercatori del CNR: Barbara Nicolais e Rocco Di Prisco, che esporranno i risultati sulle più recenti pubblicazioni riguardo le proprietà del S. Marzano.

Alle ore 19:30 sarà possibile assistere ai processi di lavorazione e trasformazione del S. Marzano D.O.P. 

Alle ore 20:00 avrà inizio la Grande Festa, con lo show-cooking di Gianfranco Vissani presentato da Luciano Pignataro, giornalista eno-gastronomico del Mattino e del Luciano Pignataro wine-food blog.

A fare gli onori di casa il Pizzaiolo-chansonnier Gianfranco Iervolino, reduce dai successi televisivi di Rai2, Giuseppe Vesi di Pizza Gourmet, vincitore del contest televisivo 4 ristoranti di Alessandro Borghese, lo chef Maurizio De Riggi, del Markus di San Paolo Belsito, esponente della F.I.C. Campania.

Per l’occasione si affiancheranno i Pizzaioli dell’Associazione Pizza Verace e del Dream-Team Perrella distributore del S. Marzano D.O.P. prodotto da Solania con il brand Napoletano, capitanati da Diego Vitagliano. In rappresentanza dell’A.P.C.I. Campania Alfonso Crisci di Taverna Vesuviana a San Gennaro Vesuviano e Antonio Arfè del Don Pedro della Maison Toledo di Pozzuoli. Lo chef Marco di Martino dello Sky Garden Club di Castellammare di Stabia e il pizzaiolo-chef Giuseppe Maglione di Daniele Gourmet ad Avellino. 

La pizza fritta sarà interpretata da Aniello Falanga dell’Accademia di Terzigno, le pizze in teglia dal mastro fornaio Domenico Fioretti e il panino gourmet da Gianluca Ungaro di Ciacco&Bacco risto-burger di Gragnano.  

Saranno altresì presenti Giuseppe Daddio e Aniello Di Caprio della scuola Dolce&Salato. I dolci saranno proposti da Carlo Cuofano, della Pasticceria Svizzera a Salerno, Anna Chiavazzo del Giardino di Ginevra a Casapulla e da Salvatore Gabbiano dalla Pasticceria Gabbiano di Pompei. Il sorbetto verrà offerto dalla Gelateria Lavezzi di Sarno. 

Partners tecnici dell’evento Perrella Distribuzione, pasta Il Mulino di Gragnano e Antica Maccheroneria, fior di latte e fior di fuscella della Latteria Sorrentina, mozzarella di bufala campana D.O.P. La Perla del Mediterraneo, vini Porto di Mola di Galluccio, olio Evo del Consorzio Colline Salernitane D.O.P. e Liquori di Gusta Campania. 

Ad allietare la serata i maestri della musica classica napoletana Mario Maglione e Espedito de Marino. 

Per i colleghi che vorranno aderire all’evento sarà attivato un servizio di navetta con partenza alle ore 17:30 da P.zza Municipio, ad angolo su Via Cristoforo Colombo, alle 17:45 Parcheggio Brin. Il ritorno è previsto per le ore 23:30.

 

CS

Chef Gennaro Langellotti

 

Ingredienti:

 

kg 1 farina primitiva di tipo 1

kg 1,100 di uova intere

gr. 400 di burro di Fattoria Italiana Fiandino

gr 20 di sale

gr 200 di lievito naturale liquido

gr 70 di zucchero

gr 15 di miele di acacia del Vesuvio

gr. 5 di lievito fresco

una buccia di limone Sorrento grattugiata

 

Procedimento:

Impastare la farina con  lievito fresco, lievito liquido, zucchero, miele e metà del peso delle uova.

Lavorare l'impasto per circa 5 minuti.  Fermare l'impastatrice e lasciare riposare l'impasto per circa 30 minuti nella stessa macchina.

Aggiungere in tre tempi il burro e, dopo di esso, con lo stesso procedimento in tre tempi aggiungere la restante parte delle uova, avendo cura che la maglia glutinica sia sempre in forza.

Prendere la pasta così ottenuta e riempire gli stampi da babà classico a fungo a metà, lasciar lievitare fino a triplicare il volume ad una temperatura di 28° ed infine infornare a 180° per circa 20 minuti per uno stampo di 100 gr di impasto.

Sformare gli stampi una volta raffreddati ed inzuppare i babà in uno sciroppo riscaldato a 40° circa formato da un litro d'acqua, 400 gr di zucchero,  il succo di mezza arancia, e di mezzo limone, un baccello di vaniglia.

Premere delicatamente il babà bagnato, cospargere di un buon rhum e spennellare con una marmellata di albicocca Bio del Vesuvio 

 

 

 

Ricetta confettura di albicocca BIO

 

Kg 1,700 di albicocca ridotte in purea

gr 900 di saccarosio

gr 600 di glucosio in pasta

Cottura del suddetto a 103° per un tempo breve in modo che il colore rimanga vivace.

Lasciare raffreddare fino a 65°, aggiungere gr. 65 di pectina miscelata con gr. 200 di saccarosio e gr. 5 di acido citrico.

Mettere il composto in vasetti a testa in giù e creare il sottovuoto.

 

Ciao a tutti, in quest'ultima puntata prima della pausa estiva, insieme a Carlo e ai nostri tutor abbiamo voluto salutare i nostri ascoltatori. Alla prossima stagione.
Buon estate. 

 

 

 

Malazè: a settembre la XII edizione

Martedì, 11 Luglio 2017 12:58

Gusto, Mito e Storie, Archeologia e Natura: quattro itinerari per oltre settanta eventi 
a Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto, Procida e Napoli


Nasce Malazè Experience per la promozione dei Campi Flegrei

 

È stata presentata la XII edizione di Malazè, l’evento enoarcheogastronomico del territorio flegreo che si terrà dal 2 al 19 settembre prossimi a Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto, Procida e Napoli. Sabato scorso si è tenuto il tradizionale evento di presentazione: il “Nun vac ‘e Press Tour” che ha avuto come scenario Bacoli. Decine di giornalisti e food blogger hanno avuto modo di visitare alcune delle attrattive archeologiche e naturali più importanti della cittadina flegrea. Tra queste la Piscina Mirabilis e il lago Miseno. Non sono mancati i momenti di assaggio dei prodotti locali grazie alla partecipazione di alcune aziende: Azienda Agricola Piscina Mirabile, antica osteria Da Fefè, Consorzio Tutela Vini dei Campi Flegrei, Ischia e Capri, l’A.i.s. delegazione di Napoli, Abraxas Osteria, La Fescina Nuova Hostaria Flegrea, Azienda Agricola La Sibilla, Azienda Agricola Km. 0, Caffè Delizia e Officina Bufala di Francesco D'Alena. Le visite guidate sono state curate dall’associazione Misenum, LagoVivo, Sinergie Campane e Pro Loco Bacoli. 

 

“Quello che è emerso in questi anni - ha spiegato Rosario Mattera, ideatore e organizzatore di Malazè - è stata la consapevolezza di essere sulla giusta strada. In questi anni abbiamo proposto turismo responsabile e esperienziale. Secondo gli studiosi e gli economisti si tratta di un tipo di turismo che è costantemente in crescita e sarà tale, secondo le previsioni, almeno fino al 2020. Per queste ragioni nasce Malazè Experience”.

 

Malazè Experience è formata da un’equipe di professionisti del settore turistico che per settembre proporrà quattro pacchetti turistici per promuovere il territorio flegreo. È l’ultima novità della “famiglia” Malazè che ha intenzione di non disperdere il patrimonio di idee e voglia di partecipazione di tutta la comunità. Malazè Experience si avvale della collaborazione dell’agenzia nazionale “Viaggi e Miraggi”, leader nel settore del turismo responsabile.

 

Malazè si terrà quindi dal 2 al 19 settembre. Come sempre tante le novità anche se la formula non cambia: oltre settanta eventi dedicati all’enoarcheogastronomia divisi in quattro settori: Gusto, Mito e Storie, Archeologia e Natura. 

 

Gusto. Grande spazio ad uno dei due doc della terra flegrea: la Falanghina. Primo appuntamento sabato 2 settembre a Maison Toledo a Pozzuoli con un seminario e degustazione dei vini da vigneto a piede franco a cura dell’Associazione Italiana Sommelier - Delegazione di Napoli. Domenica 3 settembre, invece, “I bianchi 2016 nei Campi Flegrei” a cura del Consorzio Tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capri e “Sulphur and Wine”: i vini del mare e del fuoco degustati al tramonto nel cratere del vulcano Solfatara e gemellaggio con gli altri territori “sulfurei” italiani. Tra gli altri appuntamenti: eventi con protagonista il baccalà e il pesce azzurro, eventi Slow Food a cura della condotta locale. “Il Sapore è ricco di Sapere - Monte di Procida 110 anni di gusto” è invece l’evento organizzato con le associazioni e il comune montese per celebrare l’autonomia e i prodotti tipici. In programma serate con maestri pizzaioli, spettacoli in vigna, convivium, omaggio alla cozza e al caffè. Infine pizza geotermica nella Solfara in onore di Totò. 

 

Miti e storie. Escursioni a Coroglio, Grotta di Seiano, parco Virgiliano, Foresta di Cuma, centro antico di Pozzuoli, lago d’Averno, casina Vanvitelliana del Fusaro, grotta della Dragonara, isola di Vivara, Torregaveta e Solfatara. 

 

Archeologia. Percorsi tra i maggiori siti archeologici di Bacoli, visita alla città sommersa di Baia e al Museo Archeologico di Baia, mostre di fotografia e pittura, spettacoli dedicati all’Eneide e visita alla Quarto Romana. 

 

Natura. Tra gli appuntamenti: Cibo a Km 0, visite ai luoghi del bradisismo, bike tour tra il museo archeologico di Napoli e quello flegreo, yoga notturno sulle sponde del lago d’Averno, “Vulcanica” la ciclopedalata vintage, trekking agli Astroni, visite ai vigneti, agli agricoltori flegrei, Miseno e Torrefumo.

 

Come ogni anno spazio ai più piccoli con “Malazè e i bimbi”: visite alla Foresta Regionale di Cuma, alla Casa delle Api, Miniolimpiadi ed eventi al Giardino dell’Orco.

 

Evento di solidarietà lunedì 4 settembre con “La Bottega & Friends" nella residenza storica di Villa Avellino a Pozzuoli: festa con la Nuova Compagnia di Canto Popolare e percorso enogastronomico.

 

CS

Ivan Granatino ospite a Radio Siani

Lunedì, 10 Luglio 2017 10:38

Disponibile il podcast, la foto gallery e l'estratto video dell'intervista di Ivan Granatino a Radio Siani!

 

Nicoletta De Vita e Martina Mignano hanno incontrato l'artista negli studi del bene confiscato al Corso Resina di Ercolano ed hanno ripercorso con lui le tappe fondamentali della sua carriera, fino alla presentazione del suo nuovo album "Ingranaggi" in uscita dal 23 giugno 2017 nei negozi e nei digital store.

 

BIO: Ivan Granatino, nasce a Caserta nel 1984, e fin da piccolo, inizia a muovere i primi passi nel mondo della musica, grazie al padre, interprete di musica classica napoletana, che gli trasmette quella che è diventata poi una grande passione che si orienta sempre di più verso il rock e l’hip hop, tanto da intraprendere un percorso artistico personale che lo porta a creare un crossover tra questi due generi musicali. La sua formazione si divide tra corsi di canto, lezioni di musica e tanti provini in lungo e in largo per lo stivale. Grazie al suo stile con cui passa con disinvoltura dall’hip hop, all’r&b, dalla musica dance al rock, Ivan Granatino collabora con i maggiori rappresentanti dell’hip hop italiano: tra le tante ricordiamo quelle con Clementino, Club Dogo, Luchè dei Cosang e il produttore Franco Ricciardi e D-Ross. Nel 2014 il grande palcoscenico di Rai Due di The Voice of Italy, offre al giovane rapper la possibilità di farsi conoscere dal grande pubblico e farsi apprezzare dalla giuria, infatti dopo aver superato l’audizione al buio, è conteso tra Raffaella Carrà, Noemi e J-Ax di cui Ivan Granatino sceglierà di far parte del suo team. Dopo l’esperienza tv, Ivan Granatino è pronto per il singolo “Pare mo’ pubblicato nel 2015. Attualmente è in lavorazione il nuovo album “Ingranaggi” uscito a giugno 2017 e di cui il singolo “Chapeaù” ne anticipa l’uscita. Insieme alla musica il giovane cantante rapper è impegnato come attore sul set del nuovo film dei Manetti Bros. 

 

ASCOLTA L'INTERVISTA COMPLETA IN PODCAST!

 


 

 

DI SEGUITO LA GALLERY FOTOGRAFICA! 

 

La presentazione martedì 11 luglio a San Sebastiano al Vesuvio

 

Martedì 11 luglio alle ore 18,00 presso la sede della Protezione Civile in via Michele Capasso a San Sebastiano al Vesuvio (NA) si presenta il nuovo Presidio Slow Food dell’Albicocca del Vesuvio, la crisommola. Intervengono all’appuntamento, oltre ai produttori Mario Angrisani, Gaetano Romano e Vincenzo Egizio; il Presidente del Parco nazionale del Vesuvio, Agostino Casillo; il Presidente Slow Food Campania e Basilicata, Giuseppe Orefice; il Presidente di Proodos, Mario Sicignano; la Fiduciaria Slow Food Vesuvio, Patrizia Spigno e il responsabile del progetto Presìdi Slow Food Campania e Basilicata e membro della Commissione Nazionale Biodiversità di Slow Food Italia, Vito Trotta.

 

Il percorso per l’istituzione del Presidio dell’albicocca del Vesuvio è stato attivato grazie alla sinergia di numerose forze. Esso rientra infatti nel progetto IPark presidio e cittadinanza, sostenuto da Prodos Consorzio di Cooperative Sociali e finanziato da Fondazione con il Sud. Il progetto ha come scopo la valorizzazione e la promozione del territorio all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio che è parte attiva di un insieme di iniziative. Partecipano al progetto, oltre a Proodos e Slow Food, la Coop. Alisei, l’Associazione Comunemente, la Protezione Civile “Save me”, l’Associazione “L’altra Napoli”, la Coop. Chiari di Bosco, il CNR – Istituto di Scienze dell’Alimentazione, i Comuni di Pollena Trocchia, San Sebastiano al Vesuvio, Sant’Anastasia e Somma Vesuviana, l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, l’Istituto Comprensivo “Tenente Mario De Rosa” e “Vesuvio Natura da esplorare”.

 

«L’Italia è il principale produttore di albicocche – dichiara Vito Trotta – e nel Vesuviano insiste la maggiore estensione produttiva di questo frutto. L’albicocca del Vesuvio però non è una sola. Esistono infatti numerosi ecotipi storici che il progetto del Presidio Slow Food vuole sostenere, ponendosi al fianco dei piccoli produttori. L’azione messa in campo dal Presidio favorisce dunque il recupero della biodiversità ambientale a forte rischio d’estinzione creando le condizioni per favorire la nascita di un sistema di infrastrutturazione sociale del Mezzogiorno che conduca allo sviluppo di un’economia sostenibile del territorio».

 

«L’albicocca è un frutto che appartiene storicamente all’area vesuviana – aggiunge Patrizia Spigno – in cui gli agricoltori sono fortemente specializzati in questo tipo di coltura. La Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus, Slow Food Italia e la Condotta Slow Food Vesuvio miravano da tempo a questo progetto e siamo ora particolarmente contenti di celebrare la nascita del Presidio nell’ambito del progetto iPark che coinvolge una grande rete di associazioni: il fare squadra con Enti e associazioni è stato infatti fondamentale per passare dalla bellezza dei sogni alla concretezza dei fatti».

 

A margine dell’appuntamento di presentazione, sarà possibile degustare il prodotto fresco ma anche gustare alcuni piatti a base di albicocca preparati dal Ristorante La Lanterna di Somma Vesuviana e dalla Pizzeria Haccademia di Terzigno.

 

Antonio Puzzi

Ufficio Stampa

 

Associazione Slow Food Campania

P.IVA: 01400040620

Sede legale: Via Vellaria, snc

81030 Falciano del Massico (CE)

 

Tel.: 347.5650976

www.slowfood.it/campania

Mercoledì 12 luglio 2017 alle ore 19,00 s’inaugura ad Aversa in via Nobel il primo ortoNegozio di Fresca24.

 

Fresca24 è un progetto realizzato da un team di imprenditori di Terra di Lavoro operante nel settore agroalimentare e della ristorazione da oltre 20 anni e che si pone l’obiettivo di costruire una rete reale che, con l’avallo e il supporto della ricerca scientifica, restituisca dignità a un territorio storicamente vocato alla produzione agroalimentare d’eccellenza.

 

I campi di Fresca24 sono situati nel cuore delle fertilissime terre della Campania Felix. Tra questi, appunto, il campo sperimentale di Aversa, 16.000 mq a ridosso del centro città, aperto oltre che per l’acquisto diretto delle produzioni, anche per prendere visione dei parametri relativi alla coltivazione e seguire tutte le fasi di produzione e raccolta dei prodotti studiati grazie a un accordo con l’Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante del CNR.

 

All’inaugurazione sarà possibile assistere alle ultime fasi di crescita di alcuni eco- tipi vegetali particolarmente significativi e in grado di raccontare la Terra Felix: pomodoro ciliegino, peperoni e peperoncini, melanzane bianche, lunghe tonde e striate, zucchine, cipolle e lattughe. Saranno inoltre raccolti i prodotti già pronti e posti in vendita unitamente a quelli provenienti dagli altri campi di Fresca24.

 

L’appuntamento del 12 luglio prevede una tradizionale festa in campagna in cui, oltre al buon cibo, ciascuno sarà invitato a cimentarsi in danze popolari sulle musiche dei Bottari di Macerata Campania. In luogo dei fiori e dei regali però il team di Fresca24 chiede a chiunque voglia augurare prosperità al progetto di iniziare subito a prenderne parte, acquistando uno degli alberi da frutto presenti sul terreno di Aversa. L’acquirente potrà rendere identificabile e controllare il suo albero ogni volta che vorrà ma dovrà attendere per la raccolta il giusto tempo di maturazione. 

 

 

Mercoledì 12 lugliotorna FoodTrack – In Vino Veritas

degustazione ispirata alle colonne sonore targata inFOODation, notizie di gusto

 

In Vino Veritas è intitolato il terzo appuntamento di FoodTrack, che per la sua versione estiva mercoledì 12 luglio alle ore 20 si sposta sulla terrazza del NeapolitanTripsHostel and Bar in Via dei Fiorentini 10, Napoli. 

Format ideato da Antonia Fiorenzano e dall’allegra brigata del web magazine inFOODation, notizie di gusto, si rivolge a un pubblico di appassionati cinefili, cultori musicali, spettatori occasionali e chiunque desideri unire il piacere del palato con le emozioni date dalla settima arte.

Per questa tranche organizzata da un team di donne, FoodTrack si affida alle suggestioni di canzoni, score originali e scene cult tratte dai film in cui il vino è protagonista assoluto ispirando, così, una degustazione enologica con formaggi guidata dalla nostra sommelier e maestra assaggiatrice di formaggi Valeria Vanacore che punta sulla qualità di aziende vinicole della Campania. Un percorso sensoriale e antropologico che si intreccia al cinema e alle sue note in cui i formaggi dell’Azienda Agricola Savoia saranno abbinati a tre etichette: Sogno di Rivolta, fiore all’occhiello della pluripremiata Fattoria La Rivolta; il Lacryma Christi bianco di Cantine Matrone; il Piedirossodell’Azienda Agricola Mario Portolano.

La convivialità e l’interazione tra il pubblico restano gli ingredienti vincenti di FoodTrack grazie al divertentissimo game al quale i partecipanti, suddivisi in squadre, si scateneranno per tastare la loro conoscenza cinematografica. Conduttrici del quiz, dove Facebook ha un ruolo fondamentale nello svolgimento della competizione a premio, sono le giornaliste Marta Cattaneo e Monica Iacobucci che sotto l’ebrezza dionisiaca porteranno i giocatori – degustatori in California, Francia, Spagna e in tutti quei setting di pellicole che omaggiano o evocano il poetico ed elettrizzante universo enoico, svelandone anche curiosità e aneddoti.

Il costo del biglietto è di 15 euro. Per coloro che prenoteranno è previsto uno sconto di 2 euro.

In caso di maltempo l’evento si svolgerà nella sala interna del NeapolitanTrips.

 

I vini abbinati alle note di FoodTrack – In Vino Veritas

Sogno di Rivolta di Fattoria La Rivolta, Torrecuso (Benevento)

Lacryma Christi Bianco di Cantine Matrone, Boscotrecase (Napoli)

Piedirosso di Azienda Agricola Mario Portolano, Pozzuoli (Napoli)

Le tre etichette saranno abbinate ai formaggi dell’Azienda Agricola Savoia, Roccabascerana (Avellino)

 

FoodTrack

Mercoledì 12 luglio, ore 20

NeapolitanTripsHostel and Bar, III Piano Via dei Fiorentini 10, Napoli (Retro Palazzo Ex Casa del Mutilato)

Info e Prenotazioni

Dalle ore 12 alle 19

Telefono: 081 18366402

Per ulteriori info: +39 339 1234727; + 39 329 2665331

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.infoodation.com

www.neapolitantrips.com 

 

Ufficio Stampa FoodTrack

inFOODation – Tarallucci & Vin

+39 339 2648704;Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

+39 339 1234727; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

CS

Lo Stile di Vita MacroMediterraneo mercoledì 5 luglio, alle ore 18.00

 

L’Associazione “La Grande Via” in collaborazione con Città della Scienza di Napoli G.n.a.m. Village, organizza un incontro aperto al pubblico per discutere delle conseguenze dell’alimentazione contemporanea, illustrare i principi della dieta Macromediterranea ed i suoi effetti benefici sulla salute.

 

Lo stile di vita Macromediterraneo, proposto dall’epidemiologo Franco Berrino, fissa il suo fulcro su un regime alimentare semplice e sano basato sui fondamenti della dieta mediterranea coniugati con la filosofia dell’energia del cibo tramandata dalla macrobiotica. Un intreccio di tradizioni, occidentali e orientali, per utilizzare al meglio le peculiarità dei singoli alimenti ma soprattuttoun nuovo percorso di vita finalizzato ad un benessere totale che comprende il coinvolgimento di corpo, spirito e mente. 

 

Dalla teoria alla pratica. Al termine del convegno si potranno degustare degli assaggi di pietanze preparate secondo i principi della Dieta Macromediterranea come la pasta con i legumi, la pizza da grani antichi integrali ed i dolci napoletani senza zucchero. Si ringraziano, a tal proposito Gli Chef dei Grani, il maestro pizzaiolo Vito De Vita, il maestro pasticciere Raffaele Capparelli, lo chef Peppe Daddio che si sono impegnati in una dimostrazione di cucina salutistica, semplice e gustosa. 

 

L’evento è stato realizzato con il patrocinio dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e con il supporto del Consorzio Gragnano Città della Pasta. 

 

Programma conferenza:
ore 18.00 – Città della Scienza – Bagnoli

 

Saluti:
Luigi Amodio, direttore Science Centre Città della Scienza
Gianfranco Nappi, responsabile progetto G.n.a.m. Village

 

Intervengono: 
Franco Berrino, epidemiologo e cofondatore de La Grande Via;
Gabriele Riccardi, professore ordinario di Medicina Interna dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II";
Salvatore Panico, professore associato di Medicina Interna dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”;
Antonio Limone, direttore dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno



Modera l’incontro la giornalista Rosaria Castaldo

 

 

La conferenza del dott. Berrino, in sintonia con il messaggio sul benessere globale, sarà preceduta da due appuntamenti istituzionali di Città della Scienza:

17.00: Presentazione del Progetto de La Buona Merenda
17.45: Sottoscrizione del Protocollo d’Intesa tra CDS e il Comune di Pollica, patria della dieta mediterranea

 

 

PARTNER

Rago – Solania – Healthy centro benessere Napoli – NaturaSì (Galleria Vanvitelli – Guglielmo Sanfelice) – Scuola di Cucina Dolce e Salato – Pasticceria Capriccio – Ferrarelle – Molino Riggi - La Campagnola s.r.l.- Gli chef dei grani – Inpact -

Si è conclusa il 29 giugno la premiazione del contest fotografico indetto dal CLUB DEL GUSTO dal titolo “Scatta con Gusto  2017” II edizione , presso l’ Antica  Pasticceria Gallucci di Nola,  che per  l’occasione ha offerto un ricco aperitivo gourmet, firmato dallo chef Gennaro Langellotti a base di deliziosi finger- food, serviti in sfoglia inversa  alcuni con patata emulsionata alla menta, altri con maionese tonnata al pepe, i terzi con patata ricotta e curcuma, e la quarta proposta a base di pomodorino e origano; dulcis in fundo, e apprezzato all’unanimità,  il  Babà secondo Gallucci, con farina di tipo 1 del mulino Pasini di Mantova macinata a pietra e burro fuso fattoria Fiandino azienda Piemontese,   prodotto con panna riposata 72 h con confettura di albicocche vesuviane  ha conquistato tutti.

 

Nel corso dell’evento il corner allestito dallo chef Gioacchino Miranda di Biliardo 65, Pizzaria Nolana di Via Flora, sponsor dell’evento,  ha presentato una rivisitazione della caponata in versione mare, servita sulla tradizionale fresella di grano duro. Special guest della serata il cocktail del  Gusto , long drink a base di lime , menta, rum , da un  idea di Raimondo Sgambato presidente del Club del Gusto e dalla maestria del Barman Mimmo DE Masi un concentrato intrigante e dissetante.

 

Il contest ha visto premiati per il primo posto della categoria Piatto , Silvana Izzo con il suon  scatto “ in  riva al mare” da le Agavi di Positano omaggiata da una bottiglia di Top Wine di Masseria Frattasi ; il primo posto per la categoria Chef ha visto premiato lo scatto infuocato di Rodolfo Amorino dal titolo Chef Fair con la cena per due presso Biliardo 65; il primo premio della categoria Concept  se lo è aggiudicato,  con una selezione di birre firmate Bug beer, Fabio d’Onofrio.

 

La giuria è stata formata dall’equipe di Narciso Miatto , fotografo professionista , de il Villaggio Creativo sito in Nola, e i criteri applicati sono stati relativi, alla grafica e composizione dello scatto, attinenza al tema e artisticità, si ringraziano per i secondi posti a parimerito gli autori Aniello Coppola (cat. chef) , Annamaria Parlato ( cat. chef ), Vincenzo Pellino ( cat. Piatto), Gioacchino Mirando (cat concept) e Patrizia Calcagno (cat. Concept) questi gli altri autori degli Scatti di Gusto a cui va la nostra nota di merito rispetto a tutti i partecipanti al contest.  Si ringraziano per la partecipazione i signori ospiti intervenuti, i partecipanti al contest, i padroni di casa che hanno ospitato l’evento , l’antica pasticceria Gallucci di Nola , i partner Masseria Frattasi, Bug Beer; Biliardo 65.

 

 

Disponibile il podcast e la gallery dell'ultima puntata della stagione 2016/2017 di Chest tenimm e bellMonica Stefanucci e Francesca Andreoli hanno ospitato Davide De Stefano, presidente di Fondali Campania, e Faisal, socio dell'associazione, per parlare di iniziative e reti associative volte alla promozione e alla tutela del territorio marino e costiero della Campania.
Ci salutiamo ricordandovi i suggestivi appuntamenti estivi con il Festival Napoli incontra il Mondo alla Mostra d'Oltremare e con la prima rassegna di drammaturgia antica Pompeii Theatrum Mundi al Teatro Grande di Pompei

 

All'indomani della serata di beneficienza di Buonissimi 2017 – svoltasi nell'incantevole cornice della Stazione Marittima di Salerno - la soddisfazione di tutti i volontari è grande.

 

La serata, nata per sostenere il progetto di ricerca legato allo sviluppo della biopsia liquida per la cura dei bambini con Neuroblastoma, è servita a dar vita ad una raccolta fondi che ha raggiunto la cifra di 60.000,00 euro, la quale sarà interamente utilizzata per il progetto di ricerca.

 

Buonissimi 2017, organizzato e promosso dall'Associazione Open Onlus presieduta dalla biologa Anna Maria Alfani, è soltanto l'ultimo degli eventi nati con lo scopo di sostenere la ricerca e migliorare la degenza dei bambini in ospedale.

 

Quasi 150 sono stati gli artigiani del gusto che si sono stretti attorno a questo importante progetto, seguendo il tema del “Mediterraneo”.

 

Dalla pizza classica napoletana alle versioni gourmet, passando per le cucine stellate (e non) che hanno meravigliato e conquistato per originalità e creatività. 

 

Non sono mancati nemmeno i dolci, dagli ever green alle ultime tendenze, i vini, le birre artigianali e i coktail. Il tutto è stato accompagnato dalla musica dal vivo e dalla preziosa presenza dei due testimonial della serata: Flavio Insinna e Pippo Pelo.

 

Una festa in nome della vita che nel cibo ha trovato “nutrimento” ed attraverso il cibo ha dato speranza.

 

Come d'abitudine il proseguio dell'attività sarà resa nota attraverso i mezzi di informazione ed i canali social dell'Associazione.

 

 I sostenitori di Buonissimi 2017:

 

Isabella De Cham – 1947 Pizza Fritta, Napoli 
Valentino Tafuri – Pizzeria 3Voglie, Battipaglia 
Aniello Falanga – Pizzeria Haccademia – Terzigno, Napoli 
Fratelli Gustiniani – Pizzeria Capatosta, Recale 
Vincenzo Esposito – Pizzeria Carmnella, Napoli 
Paolo De Simone - Pizzeria DaZero, Vallo della Lucania, Agropoli, Milano 
Giuseppe Maglione – Daniele Gourmet “Pizza&Cucina”, Avellino 
Pasqualino Rossi – Pizzeria Elite, Alvignano 
Ernesto Palmieri – Formatore Senza glutine 
Francesco Capece – La Locanda dei Feudi 2.0 – San Cipriano, Salerno 
Luigi Cippitelli – Pizzeria Cippitelli, San Giuseppe Vesuviano 
Gianfranco Iervolino – Pizzeria Morsi e Rimorsi, Aversa 
Antonio Langone – Pizzeria Re Denari, Salerno 
Gennaro Coppeta - Pizzeria Resilienza, Salerno 
Aniello Mansi – Pizzeria 'O Pazzariello 
Francesco Marino – Ristorante Celiamix (gluten free), Salerno 
Sara Palmieri – Formatrice Senza Glutine (gluten free) 
Eliseo Marciello – Ristorante L'Agliara (gluten free) 
Tiziana Rubini – Agriturismo Podere Rega, Paestum, Salerno 
Azienda La Malvizza, Benevento 
Azienda Agricola Angelo Ferrante, Controne 
La Maida, Capaccio 
Alici di Menaica, Donatella Marino, Marina di Pisciotta 
Bar Emmanuel, Salerno 
Luciano Bifulco – Braceria Bifulco, Ottaviano 
Nando Bifulco – Beef Burger, Ottaviano 
Panificio Moliterno, Salerno 
Buon Pescato Italiano, Salerno 
Gerardo Rizzo – Cacioimpiccato 
Alfredo Truono – Capramì 
Angelo Nudo – Carmasciando, Guardia dei Lombardi 
Salvatore Avallone – Ristorante Cetaria, Baronissi 
Giovanna VoiraTre Valli – Agriturismo Corbella, Cicerale 
Pasquale Palladino, Deposit0 Ristorante Contemporaneo, Pontecagnano Faiano 
Antonio Cera, Forno Sammarco, San Marco in Lamis 
Il Salumaio – Salumeria & Osteria, Salerno 
Domenico Iavarone – Josè Restaurant 
Lorenza Riccardi – La cantinella sul mare, Villamare 
Alessandro Bernardo – Macelleria e Gastronomia Bernardo dal 1979, Salerno 
Marco Caputi, Maeba Restaurant 
Basilio Avitabile, Masseria Guida 
Antonio Mollo, Mediterranea Olive Tre Valli Norceria Bianculli – Montesano sulla Marcellana 
Raffaele Bottiglieri, Pane e Prosciutto, Salerno 
Massimiliano Malafronte, Panificio Ciro Malafronte, Gragnano 
Donato Tornillo, Pastificio Azienda Agricola Codella e Agriturismo Valle Ofanto 
Matteo Accurso, Macelleria Accurso, Salerno 
Raffaele Vitale Chef, Salerno 
Michele Di Martino, Ristorante 360 Lounge 
Bar Gennaro Marciante, Ristorante Acquapazza, Cetara 
Pasquale Torrente, Ristorante Al Convento, Cetara 
Michele Mazzola, Ristorante Blu Water 
Angelo Carrannante, Ristorante Caracol, Bacoli 
Sakai Fumiko, Ristorante Casa Mele, Positano 
Gioacchino Attianese – Ristorante Casa Rispoli, Cava de'Tirreni 
Matteo Ragone - Ristorante del Golfo, Salerno 
Nando Melileo – Ristorante Emozionando, Salerno 
Riccardo Faggiano – Evù Ristorante, Vietri sul mare 
Giovanni Sorrentino – Ristorante Gerani, Santa Maria La Carità, Napoli 
Giovanni Vanacore – Ristorante Gran Gusto, Napoli 
Maria Rina – Ristorante Il Ghiottone, Policastro Bussentino 
Claudio Russo – Ristorante Il Pacchero, Salerno 
Cristoph Bob – Ristorante Il refettorio, Conca dei Marini 
Michele Grande – Ristorante La Bifora, Bacoli 
Vincenzo Esposito – Ristorante Li Galli, Positano 
Gennaro Vitale – Osteria Al Paese, Nocera 
Domenico Vicinanza – Osteria del Taglio, Salerno 
Pasquale Vitale – Ristorante Pascalò, Vietri sul mare 
Marco Pollio – Ristorante Pasta e..., Sorrento 
Antonio Petrone – Ristorante Pensando a te, Baronissi 
Giacomo De Simone – Ristorante Punta Scutolo, Seiano 
Stefano Mazzone – Ristorante Rendez Vous, Capri 
Giuseppe Tuosto – Sushi Bar Me Geisha - Salerno 
Marco Del Sorbo – Ristorante Terrazza Marziale, Sorrento 
Alfonsina Longobardi – Ristorante Tra cielo e mare, 
Matteo Sangiovanni – Ristorante Tre Olivi, Paestum 
Faby Scarica - Villa Chiara Orto&Cucina, Vico Equense 
Giovanni Pinto – Ristorante Villa Gloria, Mercato San Severino 
Angelo Borghese – Ristorante Vinile, Salerno 
Carmine Sedino – Vecchie Carceri Trattoria Contemporanea 
Gennaro Esposito – Torre del Saracino, Vico Equense 
Peppe Guida – Antica Osteria Nonna Rosa, Vico Equense
Alberto Annarumma – Ristorante Casa del nonno 13, Mercato San Severino 
Peppe Aversa – Ristorante Il Buco, Sorrento 
Silvia Baracchi – Ristorante Il Falconiere, Cortona 
Giovanni De Vivo – Ristorante Il Mosaico, Ischia 
Vincenzo Guarino – Ristorante Il Pievano 
Peppe Stanzione – Ristorante Le Trabe, Capaccio 
Vitantonio Lombardo – Locanda Severino, Caggiano 
Salvatore La Ragione – Ristorante Mammà 
Paolo Barrale – Ristorante Marennà, Sorbo Serpico 
Cristian Torsiello – Osteria Arbustico, Valva 
Luigi Salomone – Piazzetta Milù, Castellammare di Stabia 
Paolo Gramaglia – Ristorante President, Pompei 
Marco Cesare Merole - Ristorante Hackert, Caserta 
Alma De Lux, San Giorgio a Cremano 
Remo Mazza, Pasticceria Romolo, Salerno 
Grazia Citro – Citrus Gelateria, Battipaglia 
Enzo Crivella – Gelateria Crivella, Sapri 
Claudia Deb – Gioielli Golosi, Roma 
Maurizio Russo Liquori 
Salvatore Di Prisco - Mr. Whippy , Salerno 
Ortofresco Sabatino, Salerno 
Ida D'Amato, Panificio 
Pietro Menchetti Antica Dolceria Pantaleone, Salerno 
Pasticceria Alfonso Pepe, Sant'Egidio del Monte 
Albino Marco Aliberti - Pasticceria Aliberti, Montoro 
Francesca Arienzo – Pasticceria Arienzo (gluten free), Salerno 
Marco De Vivo, Pasticceria De Vivo, Pompei P
asquale Bevilacqua – Pasticceria Mamma Grazia, Nocera Superiore 
Maria Acquaviva – Mignon, Ottaviano Pasticceria Salvatore Capparelli, Napoli 
Sabatino Sirica – Pasticceria Sirica, San Giorgio a Cremano 
Fabio Pesticcio – Ristorante Il Papavero, Eboli 
Paolo Pedrosi – Zafferano Pedrosi, Gaiano 
Sabatino Cillo – Grill & Barbeque House, Airola 
Pasticceria Leopoldo Infante – Salvatore Tortora

 

Frantoi: 
Improta 
Tabano 
Marsicani 
Pascà 
Matarazzo 
Rodyum 
San Salvatore 
Olio Paragano 
Frantoio Torretta 
Frantoio Madonna dell’Ulivo

 #buonissimi          #nutriamolaricerca

 

Associazione Open Onlus: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Organizzazione Buonissimi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

 

FOTO: Enrico De Nigris e Marina Alaimo

 

Route VeG - ultima puntata 29 giugno 2017

Mercoledì, 28 Giugno 2017 16:51

Disponibile in podcast l'ultima puntata della stagione 2016/2017 della trasmissione di intrattenimento di Radio Siani: Route V&G!! Risate e notizie in compagnia del trio più pazzo di Radio Siani! Valentina Cozzolino, Giuliana Taranto e Auro Monti! vi hanno parlato delle collezioni più strane del mondo!

 

BUON ASCOLTO!

Martedì 27 giugno 2017, presso Palazzo Serra di Cassano la sede dell'Istituto Italiano degli Studi filosofici di Napoli, si è tenuto l'incontro "I valori cooperativi per la cultura e la sostenibilità". L'evento ha rappresentato un momento importante di confronto e partecipazione nell'ambito dell'Assemblea di bilancio 2016 di CoopCulture, la cooperativa operante nel settore dei beni e delle attività culturali in Italia.

"L’azienda è nata nel gennaio 2010 dalla fusione tra Pierreci e Codess Cultura, due realtà altamente specializzate con oltre 15 anni di esperienza al fianco di Enti Pubblici e Privati, nell’intento di migliorare qualità e varietà dei servizi di fruizione e delle attività di valorizzazione presso prestigiose sedi museali, monumenti e biblioteche di molte regioni italiane."

 Ad accogliere la nutrita platea di ospiti locali ed internazionali appartenenti al mondo della cooperazione, il benvenuto di Florinda Li Vigni, Segretario Generale dell'Istituto degli Studi filosofici di Napoli che, dopo il saluto di Alessandra Liguori O'Neil, Responsabile UNICRI Roma Office, ed insieme alla Presidente di CoopCulture Giovanna Barni ha introdotto l'intervento di Mario Catalano, Presidente di Legacoop Campania.

Dopo la presentazione del Bilancio 2016 del Presidente Barni, l'intervento di Giancarlo Ferrari, Direttore Legacoop Nazionale, seguito da Elena Alessandrini, ricercatrice e collaboratrice del CLES s.r.l.

A chiudere l'incontro prima dell'Assemblea di bilancio effettiva, avvenuta nel pomeriggio, Carlo Scarzanella, ICA Board Member. 

Un momento significativo anche in funzione delle celebrazioni per la 95ma Giornata Internazionale ICA delle Cooperative e per la 23ma Giornata ONU delle Cooperative, del prossimo 1° Luglio 2017.

Anche quest’anno, le "mele d'oro" (dal greco Krysos-malos) del Vesuvio tornano ad essere protagoniste, in una due giorni a loro dedicata nel caratteristico scenario del Borgo medioevale del Casamale di Somma Vesuviana.Obiettivo della manifestazione è contribuire alla riflessione sulle ragioni della crisi attuale di una delle produzioni agricole di eccellenza del territorio e offrire, nel contempo, spunti e prospettive per rilanciare il prodotto, espressione della sapiente tradizione agricola dell'intero comprensorio vesuviano.

L'iniziativa è promossa da un'ampia rete di associazioni e produttori agricoli, impegnati a vario titolo per la rivitalizzazione delle produzioni agricole locali di qualità, nonché per la valorizzazione delle tradizioni socio-culturali del territorio, dentro una dimensione di sviluppo di comunità .Già nel titolo sono compendiate le ragioni dell'iniziativa. Sono parte attiva dell’iniziativa l’associazione Amici del Casamale, Pro Loco Somma Vesuviana, l’Ente parco Nazionale del Vesuvio, Slow Foodvesuvio, IPark Presidi di Comunità, Fondazione con il Sud."Abbiamo scelto l'antico termine dialettale crisommole, ancora oggi in uso tra i contadini e nelle comunità locali, perché esso esprime a pieno e meglio di qualunque altro il valore profondo che questo frutto dorato e profumatissimo ha avuto e continua ad avere per il territorio.“ affermano gli organizzatori.
"Ripartiamo, allora, da un termine che identifica questo prodotto - frutto della bio-diversità agricola vesuviana e dalle caratteristiche organolettiche senza pari, per provare a restituire alle comunità locali la consapevolezza di essere un attore centrale nella definizione di percorsi condivisi di sviluppo territoriale. Immaginiamo, così, in prospettiva, la costruzione di una sorta di "patto di comunità " che definisca, in maniera "partecipata", modalità produttive, distributive e di determinazione del prezzo più eque per il consumatore e adeguatamente remunerative per i produttori”

L’evento “Crisommole” sarà articolato in due giorni e vedrà il susseguirsi di momenti di varia natura, che vanno da riflessioni convegnistiche ad incontri con protagonisti delle eccellenze gastronomiche campane, fino all’articolazione di un percorso del gusto in cui i visitatori potranno entrare in contatto con il prodotto fresco e trasformato, il tutto avrà luogo nell’antico Borgo Casamale di Somma Vesuviana, le cui strade saranno ulteriormente animate da esposizioni di artisti e da performance musicali e teatrali.

Sabato 1 Luglio, la manifestazione inizierà alle ore 10.00 con un “Laboratorio del Gusto” a cura di Slow Food Vesuvio, dedicato alla conoscenza delle principali caratteristiche organolettiche della albicocca vesuviana. Seguirà alle ore 18.00, nel cortile del Castello D’Alagno, un convento dal titolo “Le Albicocche del Vesuvio per lo sviluppo del territorio” che sarà focalizzata sulle immediate prospettive di rilancio offerte dall’’imminente Piano di Sviluppo Rurale.
Dalle 20.00 alle 22.30, nelle strade del Borgo Casamale, avrà luogo il Percorso del Gusto con l’opportunità di assaggiare il prodotto fresco e trasformato da maestri pasticcieri. La serata sarà conclusa dal concerto dell’Ensemble “Fa…Re Sol Musica”
Domenica 2 Luglio, dalle 8.30 la giornata prevederà la possibilità di partecipare a due itinerari turistici, a cura della Pro Loco locale e dell’associazione Somma Trekking, dedicati alla scoperta del patrimonio storico-artistico e naturalistico del territorio di Somma.Alle 10.30, invece, nel cortile del Castello D’Alagno, si svolgerà un incontro con Franco Pepe della pizzeria Pepe in Granie la giornalista enogastronomica Marina Alaimo in cui il noto maestro pizzaiolo racconterà la sua esperienza di valorizzazione dei prodotti localisoffermandosi, in particolare, sulla sua nuova creazione “Crisommola“pizza fritta dedicata all’albicocca del Somma-Vesuvio. Dalle 20.00, ripartirà il Percorso del Gusto, preceduto da un aperitivo serale a cura dell’associazione Fontana Chiara e concluso dallo spettacolo musicale del gruppo Banda Larga.
Grazie al contributo dell' APSJesce Sole, in questa edizione, la promozione dell'evento Crisommole sarà ulteriormente potenziata attraverso l'uso di strumenti di Social Media Marketing messi a disposizione da Ci-Lab per la creazione della Innovation Social Community.
#albicoccadelvesuvio
I link online alle piattaforme digitali sono consultabili a: http://sfogliaqui.net/52f4 e http://clikqua.net/1mIO2 .

Fermenti all’Antico Palazzo

Venerdì, 23 Giugno 2017 10:54

L’avvincente atmosfera del cortile della storica struttura dove sorge la Pizzeria Antico Palazzo di Orta di Atella in provincia di Caserta, ospiterà lunedì 26 giugno alle ore 20.00 l’evento “Fermenti all’Antico Palazzo”.

 

Il patron e maestro pizzaiolo Stefano Caiazza, condividerà il suo forno con talentuosi colleghi all’insegna dei sapori che emozionano il palato. Cantine vitivinicole abbineranno i loro vini alle appetitose portate, concludendo in dolcezza con i dessert della Pasticceria Seccia di Napoli ed i liquori della Distilleria Petrone.

Maestri Pizzaioli
Giovanni Russo Pizzeria “La Famiglia” Casapulla CE
Alfonso Trombetta Ristorante-Pizzeria “Il Giardinetto” Scafati SA
Stefano Caiazza Pizzeria “Antico Palazzo” Orta di Atella CE
Vincenzo Di Fiore Pizzeria “Bella Napoli” Acerra NA
Attilio Albachiara Pizzeria “Pummarò” Acerra NA
Patrizio Nemolato Pizzeria “Bella Napoli” Frattamaggiore NA

Menù
Giovanni Russo “Straccetti d’estate”
Straccetti di pizza fritti, riduzione di basilico, scaglie di parmigiano reggiano, pomodorini pachino, basilico in foglie
Alfonso Trombetta
“Panuò Brace d’oro” Panuozzo provola, prosciutto crudo e melanzane grigliate
Stefano Caiazza
“Aurum” Pelato giallo Solania, alici di Pozzuoli, olive nere di Gaeta, capperi di Pantelleria presidio Slow Food, origano Dop, basilico e olio evo
Vincenzo Di Fiore
“Caciottina” Provola, pomodori datterini, salame di Mugnano del Cardinale, melanzane, caciotta di pecora, rucola, olio evo
Attilio Albachiara
“ Mandorlina” Provola di bufala, straccetti di pollo, crema di mandorle, pomodori del piennolo rosso e giallo, olio evo
Patrizio Nemolato
“ Tre Bien” Mozzarella di bufala, finocchiona, asparagi, pepe sichuan, olio evo

 

Vino in abbinamento:
Commenda Magistrale - Maruggio TA
“Mater” – Bianco Puglia IGP annata 2015

Cantine Cennerazzo- Torrioni AV
Greco di Tufo DOCG annata 2015

Cantina dei Nonni – Castelcivita SA
L’Oro Dei Nonni Bianco annata 2016

Cantine Fontanarosa Frasso Telesino BN
“Ex quo Vinum Album Phalanginum” annata 2015

Cantina Iovine – Pimonte NA
Gragnano Iovine Metodo Martinotti annata 2016

 

Pasticceria Seccia – Napoli Bùatta ai gusti: Dolce Festa”- Twins - Fragobabà

 

Aperisciu ai gusti: mojito – pinacolada - daiquiri Liquori Distilleria Petrone – Mondragone CE

 

Partener: Solania Srl - Pomodoro San Marzano DOP
H-service Srl Marcianise CE
Ticket di partecipazione: euro 20 (vini inclusi)
Prezzo per la sola giornata promozionale

Ingresso solo su prenotazione


Info e prenotazioni:  Pizzeria Antico Palazzo Via San Donato n°61 Orta di Atella CE Chiama 342 611 2478
Contatti stampa: Angela Merolla 320 861 98 20 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Iniziative Radio Siani

L'ultima puntata di Chest tenimm 'e bell

Come ogni venerdì torna con l'ultima puntata della stagione 2016/2017 alle ore 18.00 la trasmissione Chest tenimm e bell...

Finale di stagione di Route VeG

Eccezionalmente di Giovedì, alle 19.00 torna la diretta di Route V G! Ultima puntata della stagione 2016/2017! Risate e ...

«
»

Sponsor Tecnologico

Contact Us

  • Address: Corso Resina n° 62 80056 Ercolano NA
  • Tel: +(039) 08119700927
  • Fax: +(039) 08119700927
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Website: www.radiosiani.com
  • YouTube: RadioSiani
  • Facebook: Radio Siani la Radio della Legalità
  • Twitter: @RadioSiani