Stampa questa pagina

Festival Segreti d’Autore: la paura secondo Andrea Renzi e Silvio Perrella

Scritto da  Pubblicato in Media partnership Giovedì, 15 Agosto 2019 11:35

FESTIVAL SEGRETI d’AUTORE direzione artistica Nadia Baldi

Festival dell’Ambiente delle Scienze delle Arti e della Legalità NATURA DELLA LEGALITA’.LEGALITA’ DELLA NATURA Nona edizione

Cilento – Provincia di Salerno, dall’1 al 14 agosto 2019

La conclusione del Festival Segreti d’Autore ideato da Ruggero Cappuccio e diretto da Nadia Baldi, nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni,è nel cortile di Palazzo Coppola a Valle, frazione di Sessa Cilento.

La nona edizione del Festival finanziato dalla Regione Campania si segnala per una sensibile crescita delle presenze registrate, oltre sedicimila spettatori hanno seguito gratuitamente gli appuntamenti previsti. L’alto numero di partecipanti ha riempito le strutture ricettive dei borghi del Cilento storico raccolto intorno al Monte Stella. L’attenzione che Segreti d’Autore riserva da sempre ai temi della legalità, dell’ambiente, delle scienze e delle arti ha contribuito a difendere e potenziare la sensibilità rispetto alle bellezze paesaggistiche e naturali.

L’ incontro tra estetica ed etica e la dimensione civile del Festival si sono concretizzate attraverso le ricognizioni intorno al patrimonio architettonico di antichi villaggi, le passeggiate naturalistiche, insieme con l’attenzione sociale riservata all’emergenza del terrorismo e alle popolazioni africane.

In apertura della serata conclusiva, è andato in scena Io ho paura, spettacolo con Andrea Renzi liberamente tratto dal romanzo di Silvio Perrella.

Un luogo amato, affacciato sul mare e immerso nella natura mediterranea, chiamato semplicemente “qui”. La luce della scrittura si propaga interrogandosi e le paure che, via via, si distinguono tra quelle naturali e quelle industriali, più che allarmare, orientano, diventano quasi delle bussole. L’attore Andrea Renzi condivide il senso di questa esplorazione dell’estate come tempo “altro”, collocando questo flusso di pensieri al confine tra l’io e il noi, sul bordo del “qui” (e ora) del teatro, luogo di cura dell’interiorità.

A seguire un saluto dello scrittore Silvio Perrella e della direttrice artistica Nadia Baldi.

A Palazzo Coppola è stato possibile visitare, per tutto il periodo del Festival, la mostra Salernitani con la valigia a cura di Antonio Corbisiero.

 

 

 

 

INTERVISTA SILVIO PERRELLA

 


 

INTERVISTA ANDREA RENZI

 


 

INTERVISTA RUGGERO CAPPUCCIO

 


 

 

L’ingresso agli spettacoli e ai percorsi naturalistici è gratuito.

Informazioni:
www.festivalsegretidautore.it
Fb: Festival “Segreti d’autore”
Twitter: @segreti_d
Instagram: segretidautorefestival

Ultima modifica il Giovedì, 15 Agosto 2019 12:27

Galleria immagini