Filippo Timi in esclusiva per QuartaParete ft Radio Siani

Scritto da  Pubblicato in Quarta parete Martedì, 14 Gennaio 2014 16:02

In collaborazione con Radio Siani, QuartaParete intervista in esclusiva Filippo Timi in "Il Don Giovanni - Vivere è un abuso mai un diritto".

"Filippo Timi riscrive in chiave pop la storia del famigerato seduttore facendone un simbolo dei vizi e della caducità dei nostri tempi. Al Teatro Bellini fino all'8 dicembre.

Il sipario si apre lentamente. Sullo sfondo si staglia maestoso la Gloria di Sant'Ignazio, capolavoro pittorico di Andrea Pozzo. L'inconfondibile voce di Pavarotti prorompe d'improvviso in sala intonando le strazianti note di Vesti la giubba. Tra monumentali e sfarzose quinte d'oro e di plastica si scorge un uomo accasciato su un materasso a forma di crocifisso intento a iniettarsi una dose di eroina. Questa la perturbante scena iniziale che si offre allo sguardo dello spettatore de Il Don Giovanni che ha debuttato al Teatro Bellini di Napoli in programma sino a domenica 8 dicembre.

"Vivere è un abuso, mai un diritto". Così recita il sottotitolo della pièce scritta, diretta e interpretata da Filippo Timi. E in effetti di un vero e proprio "abuso" di riscrittura si tratta, dal momento che il libretto originale di Lorenzo Da Ponte è stato completamente rivisitato, stravolto, "tradito" in ragione di una messinscena che ha privilegiato l'eccesso alla misura, la forma al contenuto, in un rimescolamento estetizzante di pop e cultura alta, bassezza e profondità.

Certo, l'intreccio delle mirabolanti avventure amorose di Don Giovanni c'è tutto, ma la trama è sacrificata sull'altare della rappresentazione scenica, in un gioco vertiginoso in cui la dismisura e la contaminazione divengono canone espressivo. Ecco, dunque, la scelta di utilizzare la mirabile arte di Fabio Zambernardi per confezionare costumi bizzarri, eccentrici, stupendamente kitsch cui affidare un effetto scenografico in continuo movimento e cambiamento. Ecco, ancora, la ragione di una colonna sonora che spazia, con estrema disinvoltura, da Händel a Mozart e a Leoncavallo passando per Celentano, Baglioni, Donna Summer, i Queen, sino alle sigle dell'Uomo Tigre e della Sirenetta."

 

Ultima modifica il Lunedì, 27 Gennaio 2014 17:38

Video

Iniziative Radio Siani

Premio Luchetta 2018 a Radio Siani, Grazie e avanti tutta

Premio Luchetta 2018 a Radio Siani, Grazie e avant...

“… Fare numero, essere in tanti non è solo importante, ma è proprio fondamentale… noi siamo Giancarlo Siani, noi che scr...

Il documentario Dieci storie proprio così in onda su Rai 1 domenica 8 aprile ore 24.00 speciale TG1

Il documentario Dieci storie proprio così in onda ...

Domenica 8 aprile all’interno dello speciale TG1 ore 24.00 sarà trasmesso il documentario, prodotto da RAI CINEMA e JMOV...

Il brindisi di Natale di Radio Siani con il Procuratore Filippelli, la sua squadra e la famiglia Barbaro

Il brindisi di Natale di Radio Siani con il Procur...

Anche quest'anno si è svolto il tradizionale brindisi natalizio presso il bene confiscato al corso Resina di Ercolano (N...

«
»

Tweets

Radio Siani
Disponibile il #podcast e la #gallery della #puntata di #AcinoEbbro: @marinalaimo intervista Gino Oliviero e Carmin… https://t.co/HXbEuSb5xp
Radio Siani
RT @SianiPaolo: La mafia ha sempre più paura dei giornalisti. Rinforzata la scorta a Sandro Ruotolo. Io sto con Sandro ed è importante far…
Follow Radio Siani on Twitter

Sponsor Tecnologico

Contact Us

  • Address: Corso Resina n° 62 80056 Ercolano NA
  • Tel: +(039) 08119700927
  • Fax: +(039) 08119700927
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Website: www.radiosiani.com
  • YouTube: RadioSiani
  • Facebook: Radio Siani la Radio della Legalità
  • Twitter: @RadioSiani
  • Instagram: @radiosiani