Stampa questa pagina

“Camorra” di Patierno, il documentario presentato a Venezia, anche in tv

Scritto da  Pubblicato in Cultura Lunedì, 03 Settembre 2018 17:38

Un documentario realizzato con soli materiali d’archivio: “Camorra” è l’ultimo film di Francesco Patierno, regista di “Pater Familias”, “Napoli 44” e “Diva”. Presentato alla 75esima edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, è destinato ad una immediata messa in onda televisiva.

Dall’ archivio Rai Teche nasce questo affresco che descrive una storia presente proveniente dal passato, per gli effetti ancora visibili sulla Napoli contemporanea. Il documentario racconta l’evoluzione della camorra dalla fine degli anni ’60 ai ’90 ovvero dai suoi inizi fino a un passato recente, come ad analizzare il fenomeno senza mai fornire un giudizio. Tutto passa sotto gli occhi degli spettatori, con immagini reali, dialoghi diretti, tratti da un girato d’epoca che delinea la storia dei primi momenti di sudditanza alla mafia, degli inizi del contrabbando di sigarette e della creazione di una vera e propria organizzazione criminale, con l’avvento di Cutolo.

“Mancava un prodotto sulla camorra dal taglio documentaristico.– afferma Francesco Patierno – L’atteggiamento di molti registi è spesso aggressivo e causa una minore comprensione del fenomeno, che in questo film rappresenta l’obiettivo primario. Lo dimostra a partire dalla semplicità del titolo”.

Le musiche e la voce della cantautrice Meg arricchiscono il film con una colonna sonora creata ad hoc.

“Camorra” sarà trasmesso martedì 4 settembre, alle 23:40 su Rai 3.

 

Emma Di Lorenzo

Galleria immagini