Stampa questa pagina

Nasce la nuova delegazione di LNDC animal protection Pineto (te)

Scritto da  Pubblicato in Ambiente Venerdì, 17 Gennaio 2020 16:28

La rete di volontari di Lega Nazionale per la Difesa del Cane si amplia ancora. Sulla base dell’esperienza della Sezione di Silvi (TE), presente da ormai molti anni sul territorio, è stata aperta la Delegazione di Pineto per assicurare una presenza ancora più capillare e diffusa sul litorale adriatico.

“Sono molto contenta di annunciare la nascita di questa delegazione della nostra Sezione”, afferma Valentina Paoletti – Presidente della Sezione LNDC di Silvi. “Nonostante la vicinanza dei nostri due comuni, abbiamo voluto ufficializzare la nostra presenza sul comune di Pineto perché abbiamo un bel gruppo di volontari motivati e competenti che stanno già da tempo lavorando molto attivamente alla tutela degli animali del posto.”

 

“Sono sicura che con questo nuovo gruppo di lavoro riusciremo a fare ancora meglio di quanto fatto finora per aiutare gli animali smarriti, vaganti o incidentati e nel supportare i cittadini in difficoltà, secondo le linee guida e i principi che regolano la nostra importante associazione nazionale di cui siamo orgogliosi di fare parte. Abbiamo aperto una pagina Facebook e un profilo Instagram da cui pubblicizzeremo le nostre attività e soprattutto daremo spazio agli animali in cerca di adozione, che è da sempre uno dei nostri obiettivi primari”.


“C’è tanto da fare”, spiega Greta Colantonio – Delegata della LNDC Pineto. “Serviva proprio la costituzione di una nuova realtà associativa sul nostro territorio, agile e reattiva e con buona conoscenza dei problemi e del contesto nel quale andrà ad operare. Io, insieme a tante altre attiviste, non vediamo l’ora di iniziare a lottare per migliorare la vita di tanti animali. La Delegazione LNDC di Pineto agirà in collaborazione con la Asl e il Comune, al fine di tutelare gli animali e affiancare i cittadini. Abbiamo in programma diverse iniziative che presto renderemo pubbliche.Per contattarci, basta scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ”, conclude Colantonio.

 

cs