Quincy Jones: Black music

Scritto da  Pubblicato in Musica Mercoledì, 06 Marzo 2019 19:07

14 marzo 1933 Chicago

 

Quincy Delight Jones jr. è un arrangiatore, direttore d'orchestra, produttore discografico, trombettista, compositore e attivista statunitense, tra i più celebrati di sempre, specie nell'ambito della black music. Jones trascorre i primi anni della sua infanzia a Chicago, sua città natale, tra difficoltà economiche e la malattia mentale della madre Sara. A casa scopre la musica suonando il piano da autodidatta, a scuola impara a suonare su una tromba regalatagli da suo padre, Quincy Delight Jones I. All'età di 10 anni si trasferisce con la famiglia a Bremerton, nei dintorni di Seattle, dove diventa amico di un pianista cieco, tre anni più grande di lui, di nome Ray Charles. Ancora adolescenti, Ray e Quincy formano un duo e cominciano ad esibirsi di pomeriggio al Tennis Club di Seattle, e la sera in un jazz club conosciuto oggi come Pioneer Square.

Nel 1951, all'età di 18 anni, Jones vince una borsa di studio al Berklee College of Music di Boston, ma ben presto abbandona gli studi per intraprendere una tournée come trombettista con la band del leggendario Lionel Hampton. Pur pagato con la cifra irrisoria di 17 dollari al giorno, Quincy resterà con Hampton ben quattro anni, cercando di carpire tutti i segreti del mestiere di musicista. Le big band avevano ancora un loro pubblico in quegli anni, ma il jazz stava perdendo la caratteristica di musica "popolare" e andava trasformandosi in qualcosa di sempre più esoterico. Quincy Jones, pur bravo e competente come trombettista, non aveva il talento di un Dizzy Gillespie o di un Art Farmer, e non era capace di grandi virtuosismi come Fats Navarro o Clifford Brown, ma mentre viaggiava, cominciò a mostrare un inusuale dono nel comporre e arrangiare le canzoni. Un significativo passo nella sua carriera fu la stesura e la guida degli arrangiamenti per il celebre disco di Helen Merril con il trombettista Clifford Brown, considerato un capolavoro dai critici jazz e dal pubblico degli appassionati della tromba e del jazz vocale.

 

 

continua a leggere su Wikipedia.org

Video

Iniziative Radio Siani

Premio Luchetta 2018 a Radio Siani, Grazie e avanti tutta

Premio Luchetta 2018 a Radio Siani, Grazie e avant...

“… Fare numero, essere in tanti non è solo importante, ma è proprio fondamentale… noi siamo Giancarlo Siani, noi che scr...

Il documentario Dieci storie proprio così in onda su Rai 1 domenica 8 aprile ore 24.00 speciale TG1

Il documentario Dieci storie proprio così in onda ...

Domenica 8 aprile all’interno dello speciale TG1 ore 24.00 sarà trasmesso il documentario, prodotto da RAI CINEMA e JMOV...

Il brindisi di Natale di Radio Siani con il Procuratore Filippelli, la sua squadra e la famiglia Barbaro

Il brindisi di Natale di Radio Siani con il Procur...

Anche quest'anno si è svolto il tradizionale brindisi natalizio presso il bene confiscato al corso Resina di Ercolano (N...

«
»

Tweets

Radio Siani
RT @DaMicheleNapoli: Oggi è una giornata speciale! Che difficilmente potremo dimenticare. #Micheleperigiovani @RadioSiani @lucianpignataro
Radio Siani
E' venuta a trovarci in studio #LauraBattiloro, sorella di Giovanni, che ha scritto una canzone per il fratello, i… https://t.co/KCYHOiQN2T
Follow Radio Siani on Twitter

Sponsor Tecnologico

Contact Us

  • Address: Corso Resina n° 62 80056 Ercolano NA
  • Tel: +(039) 08119700927
  • Fax: +(039) 08119700927
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Website: www.radiosiani.com
  • YouTube: RadioSiani
  • Facebook: Radio Siani la Radio della Legalità
  • Twitter: @RadioSiani
  • Instagram: @radiosiani