Chester Bennington: The Linkin Park

Scritto da  Pubblicato in Musica Lunedì, 20 Marzo 2017 14:07

20 marzo 1976

Figlio di un poliziotto e di un'infermiera, trascorse i suoi primi vent'anni in Arizona.
I suoi genitori divorziarono nel 1987, lasciandolo insieme ad un fratello e due sorelle. Dopo aver scelto di stare col padre, fu incoraggiato dal fratello maggiore ad ascoltare gruppi come Foreigner, Loverboy e Rush, che cita tutti come propri ispiratori. A due anni aveva già imparato dal fratello a cantare una canzone, Hot Blooded dei Foreigner.

Nel 1998, a causa dell'abbandono di Mark Wakefield, gli Xero avviarono insieme a Jeff Blue la ricerca di un lead vocalist. Blue contattò proprio Bennington, che dopo tre giorni dalla chiamata, eseguì un provino al telefono. Bennington venne successivamente convinto a trasferirsi a Los Angeles, dove sarebbe stato definitivamente scelto dagli Xero dopo alcuni provini, in cui mostrò una vocalità non comune a tutti. Nel 1999 gli Xero cambiarono nome in Hybrid Theory e pubblicarono l'EP omonimo nello stesso anno. Fu grazie a questo disco e ad alcuni concerti che riuscirono a firmare un contratto con la Warner Bros Records verso la fine dell'anno.

continua a leggere su www.wikipedia.org

Video

Iniziative Radio Siani

Il Giovedì con Generation on air

Il Giovedì con Generation on air

Alle ore 19.00 torna una nuovo appuntamento con Generation On Air su Radio Siani. Ospiti di Emma Di Lorenzo: Andrea Avag...

E' Mercoledì! Torna Route VeG!

E' Mercoledì! Torna Route VeG!

Alle 19.00 come ogni mercoledì torna la diretta di Route V G! Risate e notizie in compagnia del trio più pazzo di Radio ...

Il Martedì con i Bastardi

Il Martedì con i Bastardi

Come ogni Martedì, tornano in diretta alle ore 19.00 I Bastardi di Radio Siani! In regia Nicoletta De Vita, in studio Fr...

«
»

Tweets

Sponsor Tecnologico

Contact Us

  • Address: Corso Resina n° 62 80056 Ercolano NA
  • Tel: +(039) 08119700927
  • Fax: +(039) 08119700927
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Website: www.radiosiani.com
  • YouTube: RadioSiani
  • Facebook: Radio Siani la Radio della Legalità
  • Twitter: @RadioSiani