Stampa questa pagina

lavialibera, il giornalismo che serve nel mondo che cambia

Scritto da  Pubblicato in Legalità Martedì, 21 Gennaio 2020 13:51

Martedì 28 gennaio alle ore 11.30 presso la sede della Federazione Nazionale della Stampa, Roma presentazione del progetto editoriale, della grafica e dei contenuti del primo numero della rivista.

Dall'esperienza trentennale del mensile Narcomafie, fondato nel 1993 dopo le stragi di Capaci e via D'Amelio, nasce il nuovo prodotto editoriale di Libera e Gruppo Abele, lavialibera, una rivista bimestrale e un progetto online.

 

Sulle pagine della rivista e sul sito troverete inchieste lunghe e approfondite, accompagnate da editoriali, commenti, video e infografiche. Racconteremo storie e proporremo analisi, per immaginare insieme un futuro realmente diverso. Dentro le notizie, ma fuori dalle facili indignazioni.

 

Servono parole diverse per esprimere pensieri nuovi. Serve schierarsi con coraggio per difendere le libertà. Serve stimolare la partecipazione per provocare cambiamenti duraturi.

 

Appuntamento per la presentazione del progetto editoriale, della grafica e dei contenuti del primo numero della rivista il 28 gennaio alle ore 11.30 presso la sede della Federazione Nazionale della Stampa, in corso Vittorio Emanuele II n.349 Roma.

 

Saranno presenti Luigi Ciotti, presidente nazionale Libera; Federico Cafiero de Raho, procuratore Nazionale antimafia; Giuseppe Giulietti, presidente della Federazione nazionale della stampa; Elena Ciccarello, direttrice lavialibera.

 

“La conoscenza è la via maestra del cambiamento. Non possiamo fermarci in superficie, non possiamo vivere di informazioni di seconda mano o per sentito dire. Il nostro dovere, la nostra responsabilità è scendere in profondità, cercare”

Luigi Ciotti

 

 

Fonte: www.libera.it

%MCEPASTEBIN%