Stampa questa pagina

Martin Lutero: La riforma protestante

Scritto da  Pubblicato in Icone Lunedì, 04 Novembre 2019 16:40

10 novembre 1483 Eisleben - 18 febbraio 1546 Eisleben

 

Martin Luther, in italiano Martin Lutero, è stato un teologo tedesco. Fu l'iniziatore della Riforma protestante. La confessione cristiana basata sulla sua dottrina teologica viene detta luteranesimo. Martin Lutero nacque ad Eisleben (l'attuale Land di Sassonia-Anhalt) nella notte del 10 novembre 1483, «undici ore dopo il tramonto», cioè verso le cinque del mattino. I suoi ascendenti erano contadini: «Sono figlio di contadini», ricorderà il riformatore in uno dei suoi Discorsi a tavola, aggiungendo che «ci sono stati però contadini che sono diventati re e imperatori». Lutero era figlio di Hans Luther (1459-1530) e Margarethe Ziegler (1459-1531). Hans, non avendo ereditato terra, era andato a lavorare in miniera, costruendosi una discreta fortuna, senza che questo ne facesse un uomo ricco. La moglie, infatti, doveva portare la legna dal bosco vicino.

L'ambiente in cui crebbe Lutero era cattolico e severo, ma anche rozzo e volgare, al punto che nella fede dei genitori entrava una componente di superstizione popolare, attinta soprattutto al paganesimo germanico. Quella che sarà la moglie di Lutero, Katharina von Bora, nacque invece sedici anni dopo di lui, il 29 gennaio 1499, a Hirschenfeld, nei pressi di Meissen, nella famiglia di un nobile cavaliere decaduto, il cui stemma gentilizio mostrava un leone eretto con una zampa alzata, sormontato da un elmo di cavaliere.

 

 

continua a leggere su wikipedia.org