UNICEF per la Giornata contro la Violenza sulle Donne (25/11)

Scritto da  Pubblicato in Diritti Venerdì, 24 Novembre 2017 13:52

Ogni 5 minuti una bambina o una ragazza muore a causa di violenze

 

24 novembre 2017 – In occasione della Giornata contro la Violenza sulle Donne (domani 25 novembre), l’UNICEF Italia lancia un appello a tutela delle bambine e delle ragazze di tutto il mondo affinché venga data loro voce e protezione e ricorda che: 

  • ogni 5 minuti, da qualche parte del mondo, una bambina o una ragazza muore a causa di violenze;
  • Nel mondo, circa 15 milioni di ragazze adolescenti tra i 15 e i 19 anni sono state costrette a rapporti sessuali o altri tipi di violenza sessuale durante la loro vita;
  • Solo l’1% delle ragazze adolescenti che hanno subito violenza sessuale ha dichiarato di aver chiesto l’aiuto di uno specialista;
  • Nei 28 paesi i cui dati sono disponibili, in media, il 90% delle ragazze adolescenti che hanno subito violenza sessuale, ha dichiarato che il perpetratore del primo atto era una persona che già conosceva. I dati di 6 paesi rilevano che amici, compagni di classe e partner sono tra coloro maggiormente indicati come i perpetratori di violenza sessuale contro i ragazzi adolescenti;
  • Nel mondo, 1 bambino su 4 sotto i 5 anni – 176 milioni – vive con una madre vittima di un partner violento;
  • 1 bambina o ragazza su 4 contrae matrimonio prima di aver compiuto 18 anni;
  • 63 milioni di ragazze hanno subito mutilazioni genitali; 

 

“La violenza perpetrata sulle bambine e sulle ragazze – inclusa la violenza sessuale, quella di genere a scuola e i matrimoni precoci – è un problema che coinvolge la salute, i diritti umani e la protezione in ogni fase della vita, in tutte le società” – ha dichiarato Giacomo Guerrera, Presidente dell’UNICEF Italia. “Nel mondo ci sono 1,1 miliardi di ragazze che rappresentano una risorsa di potere, energia e creatività. Come UNICEF chiediamo che ognuna di queste bambine e ragazze, in particolar modo coloro che vivono in contesti di emergenza, ricevano protezione e assistenza, che vengano rispettati i loro diritti e salvaguardati il loro benessere e la loro crescita. La violenza è violenza, ogni atto è un gesto terribile che ha conseguenze per tutta la vita. Siamo dalla parte di tutte le bambine e le ragazze e ci uniamo all’appello contro ogni tipo di violenza sulle donne.” 

 

Le ragazze, soprattutto le adolescenti, hanno bisogno di piattaforme che diano voce alle sfide che affrontano nella loro vita quotidiana e per scoprire delle soluzioni adatte alle loro esigenze, in modo da poter costruire un futuro migliore per loro e per le loro comunità.

 

Per maggiori informazioni:
Ufficio Stampa UNICEF Italia, tel. 06/47809346/272 – mob: 334/1196798;
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    Sito-web: www.unicef.it.

 

Video

Iniziative Radio Siani

Il documentario Dieci storie proprio così in onda su Rai 1 domenica 8 aprile ore 24.00 speciale TG1

Il documentario Dieci storie proprio così in onda ...

Domenica 8 aprile all’interno dello speciale TG1 ore 24.00 sarà trasmesso il documentario, prodotto da RAI CINEMA e JMOV...

Il brindisi di Natale di Radio Siani con il Procuratore Filippelli, la sua squadra e la famiglia Barbaro

Il brindisi di Natale di Radio Siani con il Procur...

Anche quest'anno si è svolto il tradizionale brindisi natalizio presso il bene confiscato al corso Resina di Ercolano (N...

Dieci storie

Dieci storie

Mercoledì 13 dicembre, a margine della proiezione del documentario "Dieci storie proprio così", sono intervenu...

«
»

Sponsor Tecnologico

Contact Us

  • Address: Corso Resina n° 62 80056 Ercolano NA
  • Tel: +(039) 08119700927
  • Fax: +(039) 08119700927
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Website: www.radiosiani.com
  • YouTube: RadioSiani
  • Facebook: Radio Siani la Radio della Legalità
  • Twitter: @RadioSiani