Castel San Giorgio: tornano al loro posto le quattro targhe divelte

Scritto da  Pubblicato in Legalità Venerdì, 03 Febbraio 2017 14:17

Sabato mattina la riaffissione al Giardino della Memoria di Largo Onorato

Sabato prossimo 4 febbraio, alle ore 11.00, il Coordinamento provinciale di Libera a Salerno e il Presidio di Libera “Marcello Torre” di Castel San Giorgio affiggeranno nuovamente, agli alberi del Giardino della Memoria di Largo Onorato a Castel San Giorgio, le quattro targhe, dedicate a vittime innocenti delle mafie, distrutte da ignoti ad inizio gennaio.

In particolar modo saranno ricollocate al loro posto le targhe che ricordano Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Rosario Livatino e Giuseppe Fava.

Il giardino della memoria di Largo Onorato a Castel San Giorgio, inaugurato lo scorso novembre, è un’area verde data in gestione dal Comune all’Istituto scolastico ProfAgri, che la cura in collaborazione col locale Presidio di Libera.

La riaffissione delle targhe, già annunciata all’indomani dell’atto vandalico per il quale è stata sporta regolare denuncia ai Carabinieri, è il segno concreto di una memoria che non si spezza e che, nonostante tutto, continua a trasformarsi in impegno quotidiano.

Castel San Giorgio, 30 gennaio 2017

 

Presidio di Libera a Castel San Giorgio

Il Referente di Presidio

Giuseppe De Caro

Coordinamento Provinciale di Libera a Salerno

La Referente provinciale

Anna Garofalo 

 

CS

Video

Iniziative Radio Siani

Venerdì con 'Chest tenimm 'e bell'

Venerdì con 'Chest tenimm 'e bell'

Come ogni venerdì torna alle 18.00 una nuova puntata della trasmissione Chest tenimm e bell. Oggi vi portiamo alla scope...

Giovedì e Generation on air

Alle 19.00 torna l'appuntamento settimanale del giovedì. In replica la puntata di Generation On Air (component/k2/itemli...

«
»

Sponsor Tecnologico

Contact Us

  • Address: Corso Resina n° 62 80056 Ercolano NA
  • Tel: +(039) 08119700927
  • Fax: +(039) 08119700927
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Website: www.radiosiani.com
  • YouTube: RadioSiani
  • Facebook: Radio Siani la Radio della Legalità
  • Twitter: @RadioSiani